Porto Notizie 20 - da Gennaio a Giugno 2006

(articoli di Filippo Colombo pubblicati su Eco del Varesotto)


Gennaio

ANDIAMO A TEATRO

(Fc) La stagione 2006 della Pro Loco di Porto Valtravaglia si apre con una proposta teatrale della Compagnia Instabile di Cuveglio. La pièce dal titolo "Mi è caduta una cavalla nel letto" sarà rappresentata sabato 21 gennaio alle ore 21. Il biglietto d'ingresso è di 5 euro.

 

PULIZIA DEL PORTICCIOLO

(Fc) Visto il bassissimo livello del lago, il Comune ha approfittato della situazione per far eseguire un'accurata pulizia del fondale del porto vecchio, liberandolo da detriti e fanghiglia.

ATTIVITA' AL CENTRO SOCIALE

(Fc) Riprendono anche gli incontri socio sanitari per gli iscritti al Centro Sociale. Lunedi 16 gennaio alle ore 16,45 sarà data la possibilità a tutti i presenti di sottoporsi ad un controllo della pressione arteriosa. Quanto prima saranno comunicati gli altri incontri programmati per il mese di gennaio.

CENA DEI PRESEPI

(Fc) Come ormai vuole una bella tradizione inaugurata ben diciotto anni fa, il Gruppo Amici del Presepe, animatore della realizzazione dei presepi di Porto e Domo e frazioni, organizza una cena fra tutti coloro che hanno collaborato ai presepi e a quanti vogliono trascorrere una serata in compagnia, al ristorante Cristallo di Cittiglio. E' l'occasione anche per rinsaldare quell'amicizia e quello spirito di collaborazione che sta alla base di una tradizione diventata, anno dopo anno, ormai maggiorenne. L'appuntamento è per sabato 14 gennaio alle ore 20.

FESTA DELLA FAMIGLIA

(Fc) Sarà domenica 22 gennaio la Festa della Famiglia per le parrocchie di Porto e Domo. A tutte le s. messe sarà dedicato un momento specifico di preghiera. Nel pomeriggio dalle 14,30 alle 17 ci sarà invece la possibilità di trascorrere insieme - genitori e figli - qualche ora in allegria presso l'oratorio di Domo.

RISCOPRIAMO SAN MICHELE
Natura, arte, storia e …sport per tutti

(Fc) Le nevicate delle ultime settimane hanno definitivamente consacrato la strada militare San Michele - Vallalta di San Martino come uno dei più bei percorsi escursionistici dell'alto Varesotto. L'alpe di San Michele (a venti minuti da Porto Valtravaglia e da Mesenzana) a poco più di 800 metri d'altezza, offre la sua natura pressochè incontaminata, l'arte della millenaria chiesetta con i suoi affreschi recentemente restaurati nell'ambito del recupero globale dell'insigne monumento ed ora anche un percorso di circa sette km. fra secolari boschi di faggio e paesaggi mozzafiato sul Verbano e la Valcuvia.
Un recente incontro fra i sindaci dei Comuni interessati, la Comunità Montana e l'assessore provinciale Giangiacomo Longoni ha consolidato le basi già poste per valorizzare al massimo l'alpe e le sue attrattive. Anche i gestori del ristoro (lo ricordiamo, aperto tutto l'anno, escluso il lunedi) hanno dato piena disponibilità e collaborazione alle iniziative che si stanno preparando per la prossima stagione. Ma già fin d'ora è possibile noleggiare presso il ristoro stesso le ciaspole, quella sorta di racchette per camminare sulla neve. Il percorso escursionistico è chiaramente una iniziativa sperimentale, ma concreta. La strada militare è stata spianata, consolidata in più punti, messa in sicurezza con parapetti in legno. Non ha certo i requisiti di una pista di sci, per la natura stessa dei luoghi dove si snoda, ma offre l'incomparabile opportunità di fare dello sport sia con la neve che nella bella stagione, per tutti e senza problemi particolari, anche se senza pretese.
L'invito è quello di provare a fare un salto a San Michele e contattare Sabrina ed Ernesto al ristoro: qualità e cortesia sono assicurate. Provare, per credere!

SICUREZZA IN CASA

(Fc) Lunedi 23 gennaio alle ore 16,45 al Centro Sociale di Porto Valtravaglia, Lorenzo Canazza sarà relatore e risponderà a tutte le domande in tema di "sicurezza in casa: rischi e prevenzione".
Saranno trattai i rischi connessi all'attività domestica, dove gli anziani sono maggiormente esposti.

PETER PAN ON ICE

(Fc) Presso l'Ufficio Pro Loco è possibile prenotare i biglietti per lo spettacolo "Peter Pan on ice", lo show sul ghiaccio più spettacolare del mondo, adatto a tutta la famiglia. Lo spettacolo sarà il 5 marzo alle ore 15 al Milano Mazda Palace. Costo biglietto adulti 32 euro (ragazzi fino a 12 anni) 19 euro, viaggio di andata e ritorno in pullman compreso. Prenotazioni inderogabilmente entro il 26 gennaio.

CONSIGLIO COMUNALE

(Fc) Il consiglio comunale dello scorso 13 gennaio ha visto la presentazione del bilancio 2006 ai consiglieri. La prossima seduta è prevista per sabato 21 gennaio alle 11,3° per l'approvazione definitiva del bilancio stesso, del bilancio pluriennale 2006/2008, cui è annesso il piano delle opere pubbliche.

ASSEMBLEA DELLA PRO LOCO

(Fc) E' stata convocata per il prossimo 3 febbraio alle ore 21,15 l'annuale assemblea della Pro Loco di Porto Valtravaglia. All'ordine del giorno il consuntivo del 2005 ed il bilancio di previsione 2006, nonché una bozza del programma per l'anno in corso.
La Pro Loco si presenta ai soci ed a tutti i cittadini con risultati assai lusinghieri che si possono sintetizzare nella "Notte dei mezarat" abbinata al Premio Dario Fo. Ma durante tutto l'anno ci sono state manifestazioni ed iniziative che hanno potuto riempire molto tempo libero: teatro, musica, mostre, rassegne, insieme al Festival degli umoristi ed alla spettacolare serata del 16 agosto con i fuochi artificiali. La Pro Loco ha potuto fare molto grazie anche alla collaborazione del Comune, della Biblioteca e dei Commercianti, oltre che - naturalmente - degli sponsors (ufficiali e non) e di tutti i sostenitori che ogni anno rinnovano la tessera di socio.
Il programma delle attività 2006 sarà altrettanto ricco ed impegnativo. Saranno comunque i soci, insieme a tutti coloro che amano Porto Valtravaglia, a decretarne l'ennesimo successo.

ADDIO STRETTOIA DI MUCENO… FINALMENTE!

(Fc) E' ormai ufficiale che anche la strettoia di Muceno, lungo la provinciale n. 31 che attraversa l'abitato, ha i giorni contati. La Provincia ha stanziato un contributo di 170.000 euro a favore della Comunità Montana di Luino per la realizzazione dell'opera, delegata per la parte operativa al Comune di Porto Valtravaglia. Il progetto complessivo è pari a 510.000 euro e sarà finanziato anche dal Comune stesso e dalla Comunità Montana.
Intanto si stanno perfezionando gli atti relativi all'acquisizione degli immobili per i quali il Piano Regolatore prevede già dal 2000 la loro demolizione.
Un accordo è stato raggiunto con il sig. Pietro Baratelli che per primo ha dato il suo consenso alla cessione al Comune della propria casa che è al centro della strettoia. Sarà questo l'intervento prioritario per liberare l'area e consentire di avere una visione più ampia dei successivi lavori da eseguire.

LA DOMENICA CHE SI FA? IN BIBLIOTECA SI VA!

(Fc) Con questo simpatico e accattivante slogan, Biblioteca, Comune e Pro Loco invitano i bambini dai sei agli undici anni a trascorrere un pomeriggio attivo in Biblioteca. Letture e piccoli lavori per i quali basta un paio di forbicine. Il resto è lasciato alla fantasia dei partecipanti ed all'abilità degli animatori. L'appuntamento è in Biblioteca (via Roma 47) domenica 29 gennaio dalle ore 15.
Per aiutare meglio l'organizzazione del pomeriggio, le famiglie interessate possono telefonare in Pro Loco (0332-548.203) per prenotare la partecipazione dei propri figli.

SEMPLICEMENTE… DON PAOLO

(Fc) Così l'Unità Pastorale Porto-Domo ha voluto salutare don Paolo Ferrario, già parroco di Castelveccana ed ora al servizio del Santuario del Carmine.

Con queste parole avevamo salutato il tuo 50° di sacerdozio, in una delle tante domeniche e feste che avevi celebrato in mezzo a noi a Porto e a Domo, offrendo alle nostre comunità un servizio pastorale davvero prezioso. Una vita, la tua, spesa in un ministero sacerdotale ricco, fecondo, umile, sempre a servizio di Cristo, della Chiesa e della gente. Sei stato veramente "fidelis servus et prudens", il servitore fedele e avveduto posto fra i suoi familiari per offrire a ciascuno, al momento giusto, il cibo adatto.
E' di questi giorni la notizia che lasci anche il santuario luinese per ritirarti alla Casa di Riposo San Giuseppe di Varese, all'ombra della basilica di San Vittore, nel cuore della città.
Il tuo legame con la Valtravaglia e con Luino, si è dilatato a quanti approdavano al santuario del Carmine per la messa festiva, o che andavano in cerca di un colloquio aperto con chiunque avesse suonato al campanello di casa tua. Quel tuo stretto legame con la Madonna ti aveva reso ancor più disponibile, potremmo dire "materno" verso tutti. Ed erano in molti a frequentare la tua casa ed il "tuo" santuario. Eri ormai diventato, tu ed il santuario, un punto di riferimento, una tappa obbligata, una sosta per prendere fiato nella convulsa vita di ogni giorno, o - più semplicemente - un'occasione in più per partecipare alla celebrazione della Messa, sotto lo sguardo della Madonna del Carmine.
"Magnificat… l'anima mia magnifica il Signore" sono le parole che hai scritto in occasione di quel tuo 50° di sacerdozio nel 2001. Forse le ripeti ancora in questi giorni, "perché grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente" e, aggiungiamo noi, "ne farà delle altre, ancora più grandi", perché solo "il Signore sa lavorare anche con strumenti insufficienti" (cfr. Benedetto XVI, 19 aprile 2005).
Dalla Casa San Giuseppe alla basilica di San Vittore ci sono solo pochi passi, e dalla porta laterale, vicina proprio all'altare, ci si immette nella penombra dove brilla, con la sua corona di stelle, l'Addolorata, tanto cara al cuore dei varesini. E' la nuova Madonna di don Paolo, non più la radiosa Madonna del Carmine, con il suo abito sontuoso di regina, ma la ben più umana ed a noi simile, Addolorata, ai piedi della croce del suo Figlio Gesù.
Nella raffigurazione varesina, è sostenuta da due donne, e a noi piace vedere insieme a loro anche il caro don Paolo, dritto sotto la croce a riprendere ancora una volte le consegne, per tornare al suo servizio, in una nuova sede.
Il tempo e le persone passano, la grazia di Dio che attraverso don Paolo si è disseminata e frantumata come tanti bocconi di pane nelle mani e nei cuori di quanti vi hanno attinto, resta. Il buon seme dà molto frutto; cresce e lavora nel silenzio. Grazie! Ti accompagniamo con la nostra stima e la nostra preghiera.

 

MICHELE ZICOLILLO CI HA LASCIATI

(Fc) Si sono svolti lo scorso mercoledi 25 gennaio i funerali di Michele Zicolillo, che fu sindaco di Porto Valtravaglia dal 1970 al 1975. Una piccola folla, parenti ed amici, gli hanno portato l'ultimo saluto. Era ufficialmente presente l'amministrazione comunale con il gonfalone accompagnato dal sindaco e dal vice-sindaco.
Eletto Nelle file della lista "Sole nascente" cui anima storica era Osvaldo Bianchini, Zicolillo riportò 805 voti sui 761 della sua lista. Qualche polemica suscitò la sua elezione a sindaco, perché l'elettorato avrebbe preferito Bianchini, ma tali erano gli accordi che vennero mantenuti. Nel discorso di insediamento, il 21 giugno 1970, ebbe a ringraziare gli amici, i colleghi, il pubblico presente. Ricordò la difficoltà del suo compito, ma assicurava tutto il possibile perché le aspettative non andassero deluse. Auspicava infine la collaborazione di tutti e l'appoggio morale della popolazione. Al quinquennio della sua amministrazione è legata la vicenda della lottizzazione del Parco Hermitage. Fu, con altri, nel 1967, il fondatore della società sportiva CASPORT che tanta strada ebbe poi a fare nel settore del calcio giovanile. Ne restò presidente fino al 1973. Fu poi insignito dell'onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica.

 

Febbraio

INCONTRO IN PIENO INVERNO
CON LA PRIMAVERA NEL CUORE

(Fc) Ritorna puntuale la prima delle numerose feste che animano la parrocchia di Domo: la festa di Musadino. Il suo programma è semplice, ma partecipato: sabato 11 febbraio sera alle 20,30 recita del Rosario e accensione del falò, con distribuzione di vin brulé e dolci; domenica 12 febbraio la s. Messa alle ore 11 cui segue l'incanto delle offerte in natura.

La festa
Si svolge nel cuore dell'inverno quando maggiormente il freddo arrossa le mani e le punte dei nasi. Eppure, nonostante questi aspetti negativi, la festa è anche un lieto presagio della primavera e dell'estate che verranno. Così non sono mai tristi i pensieri di coloro che arrivano a pochi passi dal tradizionale falò che si accende il sabato sera, perché nello sfavillio dei tizzoni sanno leggere un futuro pieno di speranze, e dal calore che promana colgono solo gioia e conforto. Il falò rientra nelle antiche tradizioni pagane che, verso la fine dell'inverno, si celebravano per cacciare il gelo e propiziare l'arrivo di tempi migliori e più miti per le campagne. La tradizione si è mantenuta fino ai nostri giorni, come momento di incontro e di amicizia. Dopo il falò, un altro momento importante della festa è la celebrazione della S. Messa cui segue l'incanto dei doni in natura. I frutti della terra (cipolle, castagne e noci), qualche animale da cortile (conigli e galline), i frutti del lavoro (burro, formaggio) cui si aggiungono oggi i dolci (una volta era la torta di pane a farla da padrone) vengono offerti e poi posti in vendita, a beneficio delle necessità della parrocchia.

La chiesa
La chiesetta di S. Pietro a Musadino deve essere posta là dove un tempo esistevano la chiesa di S. Vincenzo o di S. Maria, citate nel "Liber notitiae sanctorum Mediolani" alla fine del XIII secolo, poi scomparse.
S. Pietro è certamente nota dal 1398: è infatti citato nella "Notitia cleri", associato con S. Giorgio di Sarigo come cappellania dipendente dalla chiesa plebana di Travaglia.
S. Pietro nella forma attuale è tardo, ma il presbiterio sorge su murature più antiche. Esisteva un'abside rotonda, di cui è rimasta la muratura di attacco alla navata. Può essere che la dedicazione al santo martire originario di Angera, sia stata mutata in occasione dei lavori di radicale modifica della chiesa.
Per contro, la devozione di S. Vincenzo a Musadino è testimoniata dal legato Bescatio del 1362 che fissava una distribuzione di pane e vino nella festa del santo.
L'affresco sopra l'altare raffigura la Madonna Immacolata di Lourdes, ed a lei ormai si lega la dedicazione popolare più recente della chiesa.

 

SHOP 71 SI E' TRASFERITO

(Fc) Dopo oltre trent'anni, il negozio di abbigliamento Shop 71 si è trasferito, a fine dello scorso dicembre, da Porto Valtravaglia a Germignaga. Era ormai certamente fra i più longevi sul nostro territorio, ma le esigenze di mercato hanno imposto una scelta che ha fatto dispiacere. Era stato aperto in via Roma nel 1971 (da cui ha tratto il nome e l'insegna) nei locali che furono di un altro negozio di abbigliamento, merceria e quant'altro, come era di moda negli anni '40-'50, che era conosciuto come quello della "Maria del Norino" (moglie di Albinati Onorato, il papà del conosciutissimo Edo barbiere). Il negozio, sempre pronto ad offrire anche capi esclusivi e di gran moda, fu poi trasferito sul lungolago, in quel che era stato il negozio del ciclista Livio Gheller e la pescheria dei fratelli Frisa, i Galli. Quanta storia in questi pochi nomi: con loro è passata un'epoca!
Ora le vetrine hanno cambiato insegna e più modernamente ospitano l'agenzia "Help Immobili". Buona continuazione!

 

ALLA PATENTE CI PENSA LA SCUOLA MEDIA

(Fc) I Comuni di Castelveccana e di Porto Valtravaglia hanno organizzato per gli alunni della terza media che lo desiderano, a partire dallo scorso lunedi, un corso di preparazione all'esame del cosiddetto "patentino" dei cliclomotori. E' una iniziativa senz'altro pionieristica che si avvale di una procedura informatica per l'insegnamento delle nozioni previste dal Codice della Strada. Sarà curata dagli agenti di Polizia Locale del Comune di Castelveccana. La partecipazione è ovviamente gratuita.

ILLUMINATA LA CHIESA DI S. MICHELE
(Fc) Nei giorni scorsi anche la chiesa dell'alpe san Michele ha acceso le sue nuove luci esterne. Un impianto innovativo illumina il monumento lungo le sue pareti con un fascio luminoso radente che ne esalta le forme ed i materiali costruttivi. I fari, installati a raso nel terreno circostante, donano alla chiesa un effetto veramente straordinario. Si completa così l'importante opera di restauro fatta eseguire dalla Parrocchia di Domo e che ha visto come maggiori sponsor la Regione (75.000 euro), la Provincia (35.000 euro), la Comunità Montana (6.000 euro), il Comune di Porto Valtravaglia (7.000 euro) oltre alle numerose e generose offerte di privati.

 

CONTRIBUTO EUROPEO PER LA PROGETTAZIONE
(Fc) Il Comune di Porto Valtravaglia è risultato beneficiario di un contributo di 41.000 euro da parte della Regione su fondi europei che, aggiunti ad una partecipazione comunale di 10.000 euro, consentiranno di realizzare un vasto progetto del valore di 51.000 euro denominato "Lungo le rive della Valtravaglia". In sintesi il progetto si articolerà di diverse fasi (studio degli scenari di sviluppo, fattibilità del raccordo monti-lago) e si svilupperà attraverso uno studio storico e socio-economico della Valtravaglia. Le possibili ipotesi di sviluppo saranno raccolte mediante incontri pubblici partecipati dalla popolazione, dalle forze sociali, sindacali, artigiane, commerciali ed industriali presenti o interessate al territorio, sotto il coordinamento di professionisti esterni.
Le conclusioni formeranno una pubblicazione sulla base della quale potranno poi essere ulteriormente studiati i progetti concreti, sia pubblici che privati. Un progetto innovativo, quindi, e per certi versi unico nel suo genere per Porto Valtravaglia.

 

DONAZIONE GRANELLI PER LA SCUOLA MEDIA
(Fc) Anche il Comune di Porto Valtravaglia si è sentito in dovere di ringraziare la fam. Granelli per la generosa donazione fatta nei mesi scorsi al Comune di Castelveccana e destinata da questo al miglioramento ed al potenziamento delle strutture della Scuola Media Consorziale. La notizia ufficiale era arrivata agli amministratori di Porto in occasione di uno dei periodici incontri fra le giunte dei due Comuni.

ASSEMBLEA PRO LOCO DEL 3 FEBBRAIO
(Fc) L'assemblea annuale della Pro Loco ha nuovamente sancito il successo del sodalizio per lo sviluppo turistico di Porto Valtravaglia, nonostante le immancabili critiche, gradite comunque quando costruttive e propositive. Con l'occasione è stata presentata la bozza del programma, in via di completamento, ma che conferma l'attenzione verso nuove forme di intrattenimento, anche culturale e ricreativo di livello. Quest'anno si prevede la terza edizione della "Notte dei mezarat" con la seconda edizione del Premio Dario Fo; tema e filo conduttore di quest'anno sarà "la luna".
Ritorna il Festival degli umoristi (ottava edizione); poi un'inedita "settimana sorrentina" per far conoscere i prodotti tipici della costiera di Sorrento; ed infine una sorta di sfida fra le scuole musicali del nord della Provincia che si snoderà per tutta l'estate con premi finali alle singole scuole.

AL CENTRO SOCIALE DI PARLA DI …
(Fc) Lunedi 27 febbraio alle ore 16,45 presso il Centro Sociale di Via Roma 47, Corsy Maldari e Samuela Bonù parleranno di "patologie respiratore" soprattutto in relazione alla situazione della terza età. Una buona occasione per approfondire i temi della prevenzione e delle cure "fai da te" spesso improvvisate e poco efficaci, se non addirittura dannose.

PARCHEGGIO DI VIA GIRELLI
(Fc) E' stata appaltata la realizzazione del parcheggio di via Girelli nella frazione di Domo alla ditta Laghi Strade srl di Busto Arsizio. L'opera, il cui costo è di poco superiore ai 21.000 euro, sarà eseguita prima dell'estate, in concomitanza con la realizzazione (in pieno svolgimento) della nuova fognatura sulla medesima strada.

SAN MICHELE SOTTO LA NEVE

(Fc) Nell'ultimo fine settimana l'abbondante nevicata ha ricoperto per la terza volta l'alpe San Michele con circa 80 cm. Di neve che vanno a sommarsi al metro e mezzo caduto complessivamente nelle due precedenti precipitazioni. La strada di accesso da Brissago all'alpe è stata nuovamente resa percorribile dal Comune, per garantire ai gestori del Ristoro di poter raggiungere il fondovalle. Lo ricordiamo, il Ristoro è aperto tutto l'anno, e se da una parte la neve rende l'alpe un paesaggio incantevole, dall'altra provoca non pochi disagi, soprattutto limitando l'attività commerciale. Intanto la Comunità Montana si appresta a dare avvio all'esecuzione delle iniziative previste per completare la "strada di caver", un percorso che si snoda sulle montagne delle valli del Luinese. A San Michele sarà posizionata una casetta in legno, per sosta cavalli ed escursionisti, anche a supporto del sentiero escursionistico che collega l'alpe a Vallalta di San Martino.

CENTRO SOCIALE IN ASSEMBLEA

(Fc) E' stata convocata per venerdi 24 febbraio alle ore 16,30 l'assemblea dei soci del Centro Sociale, subito dopo la consueta Festa dei Compleanni che si tiene l'ultimo venerdi di ogni mese.

CARNEVALE

(Fc) La Pro Loco propone a bambini e ragazzi di trascorrere il carnevale nel salone di piazza Imbarcadero, venerdi 3 marzo dalle 14,30 in poi. L'organizzazione e l'animazione del pomeriggio in maschera sarà curato dall'Associazione Bulabula. L'ingresso è naturalmente libero.

CONSIGLIO COMUNALE

(Fc) E' convocato per giovedi 2 marzo alle ore 18,30 il consiglio comunale. All'ordine del giorno l'elezione della Commissione Elettorale.

Marzo

PER L'ESTATE, STAZIONE A NUOVO

(Fc) Questa è la promessa che i massimi responsabili del Compartimento di Milano delle Ferrovie dello Stato hanno assicurato all'amministrazione comunale di Porto in un recente incontro. Dopo il fallimento della ditta che aveva assunto i lavori di ampliamento della linea ferroviaria alla stazione di Porto e la realizzazione del sottopassaggio pedonale, si è perso del tempo che ora verrà recuperato per finire quanto previsto entro la prossima estate. Verrà completata la recinzione fra l'area parcheggio in uso al Comune ed il sedime dei binari, ma soprattutto, sarà eseguita un'importante opera di maquillage al fabbricato vero e proprio della stazione. Sarà tolta l'antiestetica guardiola in lamiera dal marciapiede e sostituita con una moderna e più funzionale tettoia trasparente; saranno ritinteggiate tutte le facciate, sostituiti gronde e canali, rifatti i serramenti al piano terra per mettere in sicurezza i locali della sala d'aspetto che saranno ripuliti e dotati di impianto elettrico. Verranno anche eliminate le infiltrazioni d'acqua al sottopassaggio, che recano non poco disagio al viaggiatori.
Chissà che non si possa finalmente ritornare ai bei tempi, non poi tanto lontani, quando Pro Loco e Comune avevano vinto il primo premio del concorso "Stazioni fiorite" per la bella presenza che la stazione faceva di sé a coloro che arrivavano in treno a Porto Valtravaglia.
L'appuntamento è stato fissato per la "Notte dei mezaràt" 2006: ce la faremo?

 

CONSIGLIO COMUNALE

(Fc) Il consiglio comunale dello scorso giovedi è stato chiamato ad approvare l'entrata nel Consorzio Bibliotecario dei Laghi del Comune di Varano Borghi e la nuova convenzione con la Comunità Montana Valli del Luinese per la raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. La novità consiste nell'introduzione anche della raccolta differenziata dell' "umido" e di una modifica del calendario settimanale della raccolta stessa.

CATECHESI: CRISTIANI E CULTURA

(Fc) Lunedi 20 marzo alle ore 20,45 presso Villa Immacolata di Castelveccana ci sarà il secondo incontro di catechesi quaresimale interparrocchiale. Il relatore sarà don Luca Violoni, assistente religioso dell'Università dell'Insubria di Varese che parlerà sul tema "I Cristiani e la cultura oggi".
Il tema è quanto mai interessante perché oggi ci troviamo di fronte ad un grande silenzio, o meglio un'assenza di dialogo - eccetto qualche voce isolata - fra cultura e cultura cristiana. Non bastano i grandi Papi a risvegliare gli animi e neppure qualche grande filosofo o altro personaggio: oggi è necessario che il mondo della cultura sia animato dai cristiani che, a pieno titolo, hanno il diritto di far sentire la propria voce attorno ai valori fondamentali dell'esistenza e che sono alla radice della loro storia.
Un appuntamento, quello di lunedi prossimo, interessante ed utile a tutti, non solo agli addetti ai lavori.

 

INFORMAZIONE MEDICA AL CENTRO SOCIALE

(Fc) Continuano gli incontri di informazione medica con i frequentatori del Centro Sociale. Lunedi 20, alle 16,45 i presenti potranno farsi controllare la pressione arteriosa. Lunedi 27 si parlerà invece di "asfissia" nell'ambito delle patologie respiratorie, tema che si sviluppa su diverse puntate per toccarne i molteplici aspetti.

A PROPOSITO DEL MAESTRO DONIDA

(Fc) Non poteva che far piacere a tanti a Porto Valtravaglia poter leggere della vita e della carriera del maestro Carlo Donida, pubblicate sul numero del 24 febbraio scorso su L'Eco del Varesotto. E' noto a tutti il grande amore che Donida ebbe per Porto Valtravaglia, tanto da eleggere il nostro paese come suo rifugio fin dal 1967, quando - proprio il 24 marzo - prese abitazione in via Altipiano 17.
Ci tocca però suggerire una piccola rettifica, in quanto il maestro nacque a Milano e non a Porto Valtravaglia, come è stato pubblicato. E i più dispiaciuti siamo noi di Porto che lo sapevamo, ma ci fa sempre piacere pensare che Carlo Donida sia portovaltravagliese, poco importa se per affetto e non per nascita.

CRISTIANI E "BENE COMUNE"

(Fc) Lunedi 27 marzo alle ore 20,45 presso Villa Immacolata di Castelveccana ci sarà il terzo incontro di catechesi quaresimale. Marco Vergottini, membro del Consiglio Pastorale Diocesano parlerà sul tema "I cristiani ed il bene comune oggi". Quest'anno le parrocchie di Nasca e S. Pietro, insieme a quelle di Porto e Domo, hanno voluto organizzare una catechesi che si discosta da quella tradizionale del tempo di Quaresima. Si tratta di una serie di incontri i cui argomenti sono di estrema attualità e a sfondo sociale: volontariato, cultura, bene comune, società. Quattro situazioni in cui il cristiano viene a trovarsi e nei quali deve identificarsi come tale, portando con la sua vita, le scelte e le intuizioni, il servizio, la testimonianza del suo credere. Grande successo ha avuto la relazione tenuta lo scorso lunedi 20 da don Violoni, assistente spirituale dell'Università dell'Insubria, che ha trattato della cultura, il suo vero significato e le implicazioni con il mondo del lavoro, della famiglia e della politica.

FURTO DI PANCHINA

(Fc) Lo scorso giovedi, ignoti hanno prelevato la soglia in pietra di una panchina (una vecchia soglia) costruita lungo il muro di facciata della casa parrocchiale di Domo, di proprietà del Comune di Porto Valtravaglia. L'atto vandalico è stato prontamente denunziato alla locale stazione Carabinieri.

ELEZIONI: PRONTI E VIA!

(Fc) La Commissione Elettorale Comunale, rappresentata da Filippo Colombo, Angelo Ughini e Maurizio Colombo, nella sua seduta pubblica del 17 marzo scorso ha provveduto alla nomima degli scrutatori delle prossime elezioni politiche per i due seggi previsti a Porto Valtravaglia. I componenti del seggio n. 1 (Porto centro) sono: Giacomo Filippo Maria Colombo, Giulio Spollon, Matteo Giacobazzi, Daria Figini; quelli del seggio n. 2 (frazioni) sono: Sonia Benni, Simona Rampon, Eloisa Bonuso, Cristina Pelagatti. I rispettivi presidenti di seggio, nominati dalla Corte d'Appello di Milano, sono Cristina Trotto e Filippo Colombo.

40 ANNI DI PRO LOCO

(Fc) Ricorre il 27 marzo il quarantesimo anniversario di fondazione della Por Loco di Porto Valtravaglia. Questa è solo una doverosa anticipazione di una ricorrenza che sottolinea quanto interesse ed amore abbiano avuto tante persone per il turismo ed il tempo libero del nostro paese. In un prossimo servizio cercheremo di ripercorrere la storia di questa libera associazione di volontari che per quarant'anni ha dato sfogo alla propria fantasia e ci ha messo l'anima (oltre che tanto tempo!) per portare Porto Valtravaglia tra i Comuni in vetta al turismo in provincia di Varese. Basti ricordare i tanti riconoscimenti che la Pro Loco ha collezionato nel tempo, dei quali i più recenti sono stati il concorso Stazioni Fiorite ed il "Benvenuti al tuo paese" fra le pro loco della provincia, dove Porto - nei vari anni - ha conseguito anche il primo premio e più volte è risultata fra i primi cinque premiati.

I CRISTIANI NELLA SOCIETA' DI OGGI

(Fc) Quarto ed ultimo incontro di catechesi interparrocchiale fra Porto, Domo, Nasca e S. Pietro il prossimo lunedi 3 aprile alle ore 20,45. A Villa Immacolata di Castelveccana sarà presente don Giuliano Parravicini (responsabile diocesano per la formazione all'impegno sociale e politico) che tratterà un tema quanto mai attuale e per certi versi scottante: "I cristiani nella società di oggi". Dopo le relazioni di mons. Stucchi sul volontariato, di don Luca Violoni su "cristiani e cultura", di Marco Vergottini su "cristiani ed il bene comune" don Parravicini chiude un ciclo di incontri di sapore altamente sociale, quasi una continuazione concreta del messaggio del card. Tettamanzi sulla missione dei cristiani oggi nella società e sulla necessità che siano "sale e luce" nel loro vivere e nella loro realtà quotidiana.

AUGURI A DARIO FO

(Fc) Lo scorso 24 marzo Dario Fo ha compiuto i suoi primi ottant'anni. Forte del legame che il Nobel della letteratura ha con Porto Valtravaglia, cui ha dedicato una delle sue ultime fatiche letterarie "Il paese dei mezaràt", l'amministrazione comunale e la Pro Loco gli hanno fatto pervenire un messaggio di auguri per le sue 80 primavere, anche "a nome dei 2500 mezaràt che svolazzano sul far della sera e che lo ricordano con affetto", in attesa di poterlo incontrare - chissà - proprio in occasione della terza edizione della notte bianca in programma il prossimo metà luglio, durante la quale saranno assegnati ai migliori artisti e giullari il Premio Dario Fo.

 

LUNGO LE RIVE DELLA VALTRAVAGLIA

(Fc) Il progetto finanziato con fondi europei per il quale il Comune di Porto Valtravaglia ha ottenuto un contributo di 41.000 euro, sta muovendo i primi passi. Si stanno impostando le linee guida dello studio che, come già anticipato nelle scorse settimane - si articolerà in diverse fasi (analisi degli scenari di sviluppo, evoluzione storica del territorio, fattibilità del raccordo monti-lago) e si svilupperà attraverso uno studio storico e socio-economico della Valtravaglia. Le possibili ipotesi di sviluppo saranno raccolte anche mediante incontri pubblici partecipati dalla popolazione, dalle forze sociali, sindacali, artigiane, commerciali ed industriali presenti o interessate al territorio, sotto il coordinamento di professionisti esterni.
Le conclusioni formeranno una pubblicazione sulla base della quale potranno poi essere ulteriormente studiati i progetti concreti, sia pubblici che privati, la loro eventuale fattibilità ed i finanziamenti disponibili che potrebbero consentirne la realizzazione.
Un progetto innovativo, quindi, e per certi versi unico nel suo genere per Porto Valtravaglia.

 

CENTRO STORICO: LAVORI IN CORSO

(Fc) Si stanno ultimando in questi giorni i lavori di pavimentazione di un'altra parte del centro storico di Porto, interessato al rifacimento delle fognature e dell'acquedotto. E' stata la volta di un tratto di via Castello e di via Roma (per le quali è prevista la finitura con pavimentazione in porfido rosso del Trentino); la via Carducci resterà al momento sfaltata mentre il tratto Via Roma - Salone Pro Loco era già stata pavimentata, insieme con il piazzale tra il Municipio e l'Albergo del Sole, in porfido. Continuano anche i lavori delle Ferrovie dello Stato per la chiusura del passaggio a livello e la posa di un'idonea recinzione stradale che non permetta più il transito pedonale sui binari attraverso la rete di protezione.
Porto si prepara così alla stagione estiva e ad accogliere il ritorno del turismo, insieme alle iniziative che Comune e Pro Loco stanno predisponendo, a partire dal fine settimana pasquale, per il quale è atteso il mercatino dell'antiquariato "Porto Antiqua".

VALORIZZAZIONE TURISTICA DEL LAGO MAGGIORE
Al Comune 125.000 euro dalla Provincia

(Fc) Il Comune di Porto Valtravaglia ha fatto pervenire alla Provincia un programma di interventi indirizzato alla valorizzazione turistica della sponda lombarda del Lago Maggiore che è stato ammesso a rientrare nella strategia generale di sviluppo prevista dal bando.
Per il progetto, denominato "Creazione infrastrutture e servizi alla spiaggia Punta Molino" a fronte di un costo di euro 250.000 è stato previsto un contributo di euro 125.000; la parte restante rimarrà cofinanziata dal Comune stesso.
E' un ulteriore importante riconoscimento che il Comune ottiene e va a premiare da una parte la creatività progettuale finalizzata alla valorizzazione turistica locale, dall'altra la tenacia e la costanza con la quale l'amministrazione seleziona attentamente tutte le possibilità di finanziamento offerte dalle leggi nazionali e regionali, nonché dalla Provincia.

 

PRANZO PER I RAGAZZI DI IERI
(Fc) Con questo spiritoso invito, la Pro Loco organizza un pranzo d'amicizia per le persone della terza età che vogliono trascorrere qualche ora in compagnia, davanti ad un buon piatto di serena accoglienza, come si diceva una volta "de bona cera".
L'appuntamento è per domenica 12 marzo alle ore 12 presso il salone di Piazza Imbarcadero. Il contributo di partecipazione è di 20 euro. Informazioni e prenotazioni al n. 0332-548203 (sig.na Erica - Pro Loco).

 

A TEATRO CON LA PRO LOCO
(Fc) Sabato 11 marzo alle ore 21 la compagnia teatrale "Il Ventaglio" di Dumenza rappresenta "La cameriera brillante", una commedia in tre atti di Carlo Goldoni. Adattamento e regia, scenografia e costumi a cura di Berenice; interpreti principali saranno Maria Teresa Fabbi, Elio Cosi, Gloria Pagliari, Manuela Pavesi, Alessandro Cataldi.

CATECHESI QUARESIMALE
SI PARLA DI VOLONTARIATO
(Fc) Lunedi 13 marzo alle ore 20,45 presso Villa Immacolata di Castelveccana il Vicario Episcopale di Varese mons. Luigi Stucchi terrà il primo incontro di catechesi quaresimale, organizzato come gli scorsi anni dalle parrocchie di Porto, Domo, Nasca e S. Pietro, sul tema "Volontariato oggi". Il tema è di grande attualità, sia dal punto di vista umano e cristiano, perché tende a far partecipare le persone ad iniziative spesso di valore sul territorio, ma anche perché sviluppa il tema della solidarietà, mettendo a disposizione degli altri le proprie capacità personali ed il proprio tempo libero. Un aspetto non secondario è rappresentato dalla agevolazioni offerte dalla legge alle associazioni di volontariato ed alle ONLUS, elementi - questi - che possono ulteriormente sviluppare il settore.

 

CONSIGLIO PASTORALE
(Fc) E' convocato per Venerdi 17 marzo alle ore 21 a Domo il consiglio pastorale delle parrocchie di Porto e Domo. E' uno dei periodici incontri di programmazione e di verifica delle varie attività comunitarie. Fa seguito ad una specifica lezione sul tema del "consigliare nella Chiesa" tenutasi nel mese di gennaio nell'ambito di un programma di formazione organizzato a livello di distretto decanale della Valtravaglia.

INFLUENZA AVIARIA
Il Comune invita alla prevenzione

(Fc) Facendo seguito ad analoghi suggerimenti impartiti dall'A.S.L. di Varese, il Comune ha diramato un avviso con il quale si invitano i possessori di piccoli allevamenti di volatili, anche a livello domestico, a provvedere al loro censimento utilizzando il modulo disponibile in Comune. E' opportuno che i pollai ed i ricoveri dei volatili da cortile siano tutti chiusi da apposita rete e muniti di copertura per evitare che gli uccelli migratori possano venire in contatto con i volatili domestici, anche con la caduta di feci che potrebbero infettare polli, tacchini ed anatre.
L'Ufficio Tecnico ha disposto che per autorizzare tali coperture sarà sufficiente presentare una richiesta su carta semplice allegando le fotografie dello stato di fatto del ricovero del pollame. Maggiori informazioni presso i Vigili e l'Ufficio Tecnico.

Aprile

AL CENTRO SOCIALE SI PARLA DI "DIETA"

(Fc) Continuano gli appuntamenti mensili presso il Centro Sociale di via Roma 47, dedicati al tema della medicina ed in particolare alla prevenzione. Giovedi 13 aprile alle ore 16,45 il dott. Duratorre dell'Ospedale di Luino, medico diabetologo, parlerà della "dieta nell'alimentazione" con particolare riferimento alla terza età. Il giorno dopo, venerdi 14 aprile, sempre alle 16,45, sarà possibile per i presenti sottoporsi ad un controllo della pressione arteriosa.

 

LA "TRE VALLI" PASSA DA PORTO

(Fc) La classica corsa ciclistica "Tre valli varesine" passerà da Porto Valtravaglia (lungolago) proprio il pomeriggio del 15 agosto. Un ulteriore appuntamento per turisti, residenti e villeggianti; un momento diverso all'insegna dello sport ecologico.

 

730 FACILE?

(Fc) Il Comune di Porto Valtravaglia mette a disposizione un servizio qualificato per la compilazione del mod. 730 e dell'ICI in vista delle prossime scadenze fiscali. Il personale della Effeservizi di Varese (Caaf Fabi) sarà presente in Municipio per gli interessati, previo appuntamento telefonico al n. 340-7296128 (Floriano Pozzi).

 

RITORNA "PORTO ANTIQUA"

(Fc) Sabato, domenica di Pasqua e lunedi ritorna il mercatino dell'antiquariato, dell'usato e del modernariato sul lungolago. Tre giorni per poter ammirare qualche buon pezzo antico: mobili, lampade, quadri, libri e giornali, cartoline e monete, dischi, giocattoli del tempo che fu. Si riaccendono i ricordi del nostro passato, torna l'occasione per un acquisto che aiuta a ricordare.

CORSO DI MASSAGGIO INFANTILE

(Fc) Giovedi 20 aprile alle ore 17 ci sarà presentazione del corso di massaggio infantile presso la sede della Pro Loco (saletta superiore). Introduzione ed illustrazione da parte di Samuela Bonù, puericultrice in possesso di Diploma di insegnante di massaggio infantile rilasciato dall'AIMI (Ass. Ital. Massaggio Infantile). L'inizio del corso è previsto giovedi 27 aprile alle ore 17 (Costo 50 euro) e le lezioni saranno a gruppi di 5 - 8 coppie (genitore e figlio) dalla nascita del bambino fino a 9 mesi, in cinque sedute di 60-90 minuti ciascuna
Informazioni e iscrizioni in Pro Loco (tel. 0332 548203).

 

FESTA DI MUCENO

(Fc) Il lunedi di pasqua è la tradizionale festa religiosa della frazione di Muceno. Sarà celebrata una s. Messa solenne alle 9,30 nella chiesetta di San Giorgio presso il Cimitero e nel pomeriggio di svolgerà la tradizionale processione. La festa di Muceno sarà poi ripresa la prima domenica di agosto, con un fine settimana all'insegna della gastronomia, della musica e del divertimenti.

CONSIGLIO COMUNALE
RILANCIO DEI CENTRI STORICI

(Fc) Il consiglio comunale riunitosi lo scorso 12 aprile, ha trattato alcuni interessanti argomenti all'ordine del giorno. Uno fra questi non mancherà di far discutere in un prossimo futuro: quello che riguarda un'integrazione delle norme che regolano le destinazioni degli edifici nei centri storici, capoluogo e frazioni, che - lo ricordiamo - privilegiano la residenza e le attività con essa compatibili (attività commerciali, turistico - ricettive, piccolo artigianato).
La nuova norma proposta dall'amministrazione ed approvata prevede che i piani terreni di tutti i fabbricati possano essere destinati a residenza solo se questa esiste già, o in sostituzione di attività incompatibili con la residenza (come attività artigianali o industriali moleste). Le attività compatibili con la residenza d'ora in poi ammesse saranno solo quelle del commercio al minuto, la somministrazione di cibi e bevande, le attività alberghiere. I parcheggi richiesti dalle norme di Piano Regolatore per le attività commerciali se non potranno essere reperiti, potranno essere monetizzati.
In caso di cessazione di attività turistico - ricettive è esclusa la trasformazione in residenza dei piani terreno, e gli eventuali altri piani potranno essere trasformati in residenza a condizione che siano realizzati i necessari parcheggi, con esclusione della possibilità di monetizzazione.
Questa importante normativa tende a salvaguardare la natura dei centri storici, impedendone lo svuotamento e la loro snaturalizzazione; inoltre potrà conferire un maggior valore ad ambienti attualmente chiusi o in disuso, che potrebbero invece trasformarsi in attività produttive e commerciali.
L'amministrazione ha accompagnato l'approvazione delle nuove disposizioni con la proposta di una forte riduzione degli oneri di urbanizzazione in caso di operazioni immobiliari di recupero e ristrutturazione nei centri storici.

 

FESTA DI SAN GIORGIO A SARIGO

(Fc) Ritorna puntualmente la festa alla chiesa di S. Giorgio di Sarigo, il giorno 25 aprile prossimo. E' prevista la celebrazione della s. Messa alle ore 10,30, cui seguiranno al benedizione del pane e una mostra vendita di fiori e piantine dell'orto. La festa, pur di origine antichissime, era caduta in disuso da secoli, ma è stata ripresa dalla Parrocchia di Domo in occasione del restauro del tetto della chiesa.
Ma diciamo anche qualcosa sulla storia di questo millenario edificio che conserva intatto il suo fascino. Questa chiesa rappresenta un esempio significativo della fioritura che diffuse dovunque, anche le campagne e fra i monti, il riflesso sensibile di quel momento d'arte conosciuto come "periodo romanico".
La chiesa, dunque, risale all' XI secolo, anche se la documentazione medioevale è quasi inesistente. Non è nominata del "Liber notitiae sanctorum Mediolani" perchè non vi sono comprese le chiese forensi dedicate a S. Giorgio; ambigua è la "Notitia cleri" del 1398 ed il "Liber seminarii" del 1564. Vi è elencata una cappellania riguardante la "capella Ss. Petri e Georgij de Vechano et de Musadino".
Si trovano notizie utili negli atti delle visite pastorali, la prima, quella del 6 settembre 1567 quando il vescovo Girolamo Politi visitò S. Giorgio "in terra Sarichi, communis Vechani", ma sottoposto alla parrocchia di Domo. Apprendiamo così che la chiesa era stata consacrata dal vescovo Melchiorre, quindi nella seconda metà nel 1500.
Originariamente la chiesa era ad una sola navata; sul lato verso il lago c'era un porticato, sotto il quale si seppellivano i morti.
S. Carlo vi giunse il 30 giugno 1574. Quattro anni dopo, negli atti della visita del 4 ottobre 1578, è confermata l'esistenza di due navate: il portico era stato conglobato nella chiesa e modificato il tetto, così da far apparire la chiesa come la vediamo oggi. C'erano anche degli affreschi nell'abside, come si è constatato con assaggi.
L'ultimo intervento, in ordine di tempo, è del 1994, con il rifacimento della copertura in piode.
Tante fasi di costruzione non hanno comunque alterato l'unità del monumento che si presenta oggi come preziosa reliquia medioevale in un contesto paesistico che ha mantenuto intatto gran parte del suo fascino.
I documenti ricordano due tradizioni per il giorno della festa di S. Giorgio: il legato Maffioli di Sarigo (1567) per la distribuzione ai poveri di quattro staia di pane di mistura e di una brenta di vino; il lascito De Signori (1899) al comune con obbligo di sovvenire anche la chiesa e distribuire il pane a tutte le famiglie di Veccana.

"PORTO VALTRAVAGLIA INSIEME"
Al via il percorso di partecipazione per il programma del paese

(Fc) Nell'ambito del noto progetto "Lungo le rive della Valtravaglia" promosso dal Comune di Porto Valtravaglia grazie anche ad un contributo regionale sull'Obiettivo 2 di 41.000 euro, si terrà la sera di martedi 2 maggio prossimo, alle ore 21, un primo "forum" di presentazione del lavoro che il gruppo sta svolgendo in proposito. Si tratta di una iniziativa volta a promuovere il miglioramento delle capacità programmatorie comunali e a produrre linee strategiche, consapevoli e condivise, per lo sviluppo della realtà territoriale. Il progetto è sperimentale e potrà apportare un contributo alla programmazione del Comune, senza vincolarne le linee programmatiche future.
Gli obiettivi del progetto sono lo studio delle possibilità di fruizione turistica (attraverso la creazione di nuovi scenari e idee) collegando la zona a lago con le attrattive montane; la valutazione di possibili offerte di informazione ed assistenza per poter avviare nuove attività legate al turismo; e lo studio di possibili ricadute economiche per il commercio, l'industria, l'artigianato ed i servizi.
Lo scorso 13 aprile c'era stato un vasto incontro, presso la sede della Comunità Montana di Luino, con i rappresentanti delle associazioni di categoria, artigiani, commercianti, agricoltori ed industriali, per recepire possibili obiettivi e progetti di rilancio della Valtravaglia, insieme ad esigenze e proposte. Ora è la volta del grande pubblico, che è chiamato a dire il proprio pensiero al riguardo. E' quello che viene chiamato "forum dell'ascolto attivo", cioè di coinvolgimento rivolto agli abitanti, alle associazioni ed a quanto vogliono contribuire alla trasformazione di Porto Valtravaglia.
L'appuntamento sarà nel salone della Pro Loco (piazza Imbarcadero). Per informazioni si può telefonare al referente comunale (sig.na Tatiana Boldrini allo 0332-543.816).

 

SPUNTI UMORISTICI
(Fc) Si inaugura domenica 30 aprile alle ore 18 nel salone Pro Loco una mostra di opere su carta di Franco Rognoni (1913-1999), un artista poliedrico i cui lavori spaziano dalla pittura alla scenografia, dall'illustrazione all'incisione. Le opere esposte a Porto provengono dalla collezione di Francesco Del Sole, gentilmente concesse. La mostra resterà aperta fino al 15 maggio e all'inaugurazione sarà presente anche Nanni Svampa, che darà un tocco alla manifestazione con le sue canzoni ed i suoi intramontabili racconti umoristici legati al lago ed ai suoi abitanti.

ORTENSIE AZZURRE
(Fc) La Pro Loco organizza una vendita di ortensie azzurre sul lungolago di Porto Valtravaglia dal 29 aprile al 1° maggio il cui ricavato andrà a favore del "Telefono azzurro", la nota associazione umanitaria che opera nel settore della difesa dei bambini.

Maggio

FESTA DI PRIMA COMUNIONE E CRESIMA

(Fc) Domenica 7 maggio la comunità parrocchiale sarà in festa. Un gruppo di ragazzi e ragazze di Domo celebreranno alle ore 11 la Messa di Prima Comunione e alle ore 18 un altro gruppo di Porto e Domo riceverà il sacramento della Cresima dal Vescovo mons. Luigi Belloli.
La festa si ripeterà poi domenica 14 maggio quando saranno i ragazzi di Porto a ricevere per la prima volta l'Eucaristia alla Messa delle ore 10. Sarà anche la Festa della mamma, e come vuole la tradizione inaugurata tanti anni fa dal parroco don Walter Casola, sarà offerta una rosa a tutte le mamme presenti alle Messe del 14 maggio.

 

LA DEVOZIONE DEL MESE DI MAGGIO

(Fc) Con il mese di maggio ritorna la devozione mariana, molto sentita nelle parrocchie di Porto e Domo, entrambe sotto la protezione della patrona la Madonna Assunta. Questo il programma del mese:

Ogni Lunedì ore 20.30
Lunedì 8 Maggio a Saltirana: via S. Martino Villaggio nuovo
Lunedì 15 Maggio a Sarigo: via S. Genesio presso ex Giardinetto
Lunedì 22 Maggio a Torre presso la cappellina della Madonna
Lunedì 29 maggio a Musadino presso la Chiesa chiusura anno catechistico

Ogni Mercoledì ore 20.30
Mercoledì 3 Maggio a Porto: via Castello (cortile interno n. 20 )
Mercoledì 10 Maggio a Porto: via Roccolo n. 1 (cortile al n. 3 )
Mercoledì 17 Maggio a Porto: via Scipione Ronchetti (cortile al n. 2 )
Mercoledì 24 Maggio a Porto: via Muceno (cortile interno n. 27)

Ogni Venerdì ore 20.30
Presso la cappella del Roncaccio: S. Messa preceduta dalla recita del S. Rosario.

"LUNGO LE RIVE DELLA VALTRAVAGLIA"
Successo del primo Forum per "conoscere"

(Fc) Si è svolto martedi della scorsa settimana il primo "forum" promosso dal Comune di Porto Valtravaglia per promuovere il miglioramento delle capacità programmatorie comunali e produrre linee strategiche, consapevoli e condivise, per lo sviluppo della realtà territoriale. Gli obiettivi del progetto, che è sperimentale, sono lo studio delle possibilità di fruizione turistica (attraverso la creazione di nuovi scenari e idee) collegando la zona a lago con le attrattive montane; la valutazione di possibili offerte di informazione ed assistenza per poter avviare nuove attività legate al turismo; e lo studio di possibili ricadute economiche per il commercio, l'industria, l'artigianato ed i servizi.
Alla riunione erano presenti oltre sessanta persone in rappresentanza delle forze sociali, industriali e commerciali, professionisti e cittadini. Il sindaco Bruno Barassi ha portato il saluto dell'amministrazione ed ha ricordato con affetto il dott. Silvio Fiorini, presidente della Comunità Montana delle Valli del Luinese prematuramente scomparso; Maurizio Cometti, presidente del Forum, ha illustrato le linee strategiche del progetto. Poi sono stati presentati i tecnici che collaborano direttamente al progetto: Camilla Perrone dell'Università di Firenze, esperta di sviluppo locale e progettazione partecipata; Patrizia De Vitis e Lorenza Toson, esperti di cartografia e sviluppo locale; Elga Zorn e Pierluigi Zibetti, urbanisti; Filippo Colombo in qualità di storico.
Infine Tatiana Boldrini, coordinatore amministrativo, con Sibiana Oneto della Comunità Montana. Due deludenti interventi del pubblico, solo per attaccare l'operato dell'amministrazione comunale, senza aver compreso la portata e la novità dell'iniziativa. Poi un apprezzato intervento del sindaco di Brezzo di Bedero, non tanto per la stima espressa agli amministratori di Porto, ma per aver riconosciuto il loro costante impegno, coraggio e professionalità nell'ideare, progettare, finanziare e realizzare tante opere pubbliche così da suscitare, sono state sue parole, "l'invidia" di Brezzo di Bedero. Ha assicurato la sua disponibilità a partecipare ai "forum" anche per poter portar via qualcosa per il suo Comune. Infine un cittadino ha sottolineato la necessità di scoprire e valorizzare i punti forti della Valtravaglia per creare valore aggiunto e sviluppo.
Intanto si stanno raccogliendo le adesioni al "forum" cui seguiranno indagini ed interviste mirate che saranno la base del prossimo appuntamento che sarà per il mese di luglio.

 

"LUNA - SOLE - ARTE GAJA"
Festivaltravaglia 2006

(Fc) Sarà inaugurata sabato 20 maggio alle ore 11 l'edizione 2006 del Festivaltravaglia dell'arte leggera, una rassegna che - come dice il nome - è una sorta di festival dell'umorismo. Ormai da diversi anni, verso la metà di maggio, un gruppo di valenti umoristi di fama nazionale ed internazionale si danno appuntamento a Porto Valtravaglia, ospiti della nostra Pro Loco, per presentare vignette a tema. Quest'anno la mostra di grafica sarà dedicata a tre temi: la luna, il sole e l'arte gaja. Sarà inoltre presentata una mini mostra di sculture di Tozio. Fra gli artisti presenti ricordiamo: Agostino e Franco Origone, Roberto Mangosi, Carlo Squillante, Franco Bacci, Bruno d'Alfonso, Aldo Bortolotti, Paolo del Vaglio, Paolo Delponte, Giancarlo Mangini "el Cubano", e molti altri.
Alle ore 21 sempre di sabato, con ingresso libero, si potrà partecipare ad uno spettacolo di umorismo e musica, e diciamo "partecipare" perché è immancabile il coinvolgimento del pubblico presente.
La manifestazione è realizzata in collaborazione con l'Associazione Nazionale Umoristi.

 

LA NOTTE DEI MEZARAT
Ultimi giorni per l'iscrizione degli artisti

(Fc) La macchina organizzativa dell'edizione 2006 de "la notte dei mezarat" prevista per il 15 - 16 luglio prossimi è ormai ben avviata. Nei giorni scorsi è stato nominato il Direttore Artistico della manifestazione e Presidente della giuria tecnica nella persona di Francesco "Checco" Pellicini, artista ed intrattenitore polivalente. Ancora una decina di giorni per le iscrizioni di coloro che desiderano presentare la propria arte nella notte più lunga di Porto Valtravaglia, ma una raccomandazione è d'obbligo: attenersi al tema indicato per questa edizione, che è "la luna" in tutte le sue forme, simboli e quant'altro, ma "la luna"! Regolamento e scheda di adesione sul nuovo sito del Comune all'indirizzo internet www.comune-portovaltravaglia.it.
Tre interessanti premi saranno assegnati dalla Giuria, un ulteriore premio sarà attribuito tramite la votazione popolare, e a tutti i partecipanti non premiati sarà riconosciuto un rimborso spese di partecipazione. Ulteriori informazioni telefonando in Pro Loco (0332-548203). Per chi ancora si chiedesse cosa sia la "notte" ricordiamo che tutto nasce dal libro di Dario Fo su Porto Valtravaglia e su quella insaziabile voglia di mistero, di leggiadria, di divertimento, di gioco e di scherzo che da sempre animano gli abitanti di Porto Valtraglia, detti appunto "mezaràt" cioè pipistrelli, per le loro abitudini notturne.
Dopo una bellissima prima edizione 2004 realizzata in collaborazione con il Sistema Bibliotecario dei Laghi ed una seconda 2005, anche quest'anno il Comune, la Pro Loco, la Biblioteca e tante persone di buona volontà, hanno pensato di dar vita ad una notte di metà luglio che ancora una volta celebri se stessa e i suoi misteri, chiamando a realizzare spettacoli d'ogni genere e tipo, gli artisti più diversi nelle più diverse arti, tutti orientati ad un unico tema: la LUNA.
L'appuntamento sarà sul lungolago di Porto Valtravaglia, nelle sue strade e piazze, nei cortili e nei giardini, sulle spiagge e sotto i portici dalle ore 18 di sabato 15 luglio all'alba di domenica 16.

CONCERTO A DOMO

(Fc) Sabato 27 maggio alle ore 21 l'organista Andrea Gottardello offrirà un concerto nella Chiesa di Domo, nell'ambito delle iniziative promozionali prese dall'Accademia Musicale "Pietro Bertani" di Luino. Nel programma saranno eseguite musiche di Frescobaldi, Trabaci, Bach, Mozart, Donizetti. ll concerto anticipa la stagione concertistica "Musica a Domo" ormai giunta alla sua edizione 2006, iniziata nel 1991 con il restauro del prezioso strumento.
L'organo proviene dalla Collegiata di Castiglione Olona per la quale venne costruito tra la fine del Cinquecento e l'inizio del secolo successivo (si conserva all'interno dello strumento un consistente nucleo di canne, cinque-seicentesche, del ripieno e dei flauti attribuito a Benedetto Antegnati). Lo strumento è stato rifatto nel corso del XVIII sec. da G.B.Biroldi. Successivamente l'organo ha subito interventi da parte di Gaspare Chiesa (1833), Angelo Melzi (1838) e Natale Morelli (1843). Il trasferimento a Domo è opera di Giovanni Mentasti (1872). E' stato restaurato in senso filologico nel 1991 dalla Famiglia V.Mascioni di Cuvio sotto il controllo della Commissione per la tutela degli organi artistici.
L'organista, il Maestro ANDREA GOTTARDELLO varesino, ha intrapreso lo studio della musica con il padre prof. Gino. Si è brillantemente diplomato in Pianoforte sotto la guida di Fabio Albertini e Roberto Villa al Conservatorio di Genova. Numerosi i riconoscimenti ed i premi conseguiti e le sue apparizioni in concerto soprattutto in veste di solista all'organo anche in importanti rassegne (Organi storici della Provincia di Varese, Organi Storici della Provincia di Piacenza) eseguendo spesso opere proprie riscuotendo vivi consensi. Hanno suscitato entusiastici consensi le proprie composizioni in stile per organo edite per i tipi di Armelin (PD). Collabora stabilmente come organista e cembalista con l'ensemble orchestrale "Poseidon" diretta da Roberto Bacchini, con la quale, di particolare rilievo, sono state le esecuzioni del Concerto per Organo e Orchestra di F.Poulenc e, al clavicembalo solista, del V° Concerto Brandeburghese di Bach. Insegna pianoforte, teoria, solfeggio e dettato musicale, armonia e analisi presso le Accademie Musicali "A.Vivaldi" di Vergiate e "P.Bertani" di Luino. E'titolare dell'organo meccanico Mascioni presso la chiesa S.Massimiliano Kolbe in Varese dove collabora con il Coro Giovani e la Cappella Musicale diretti da Alessandro Cadario.

CONTO CONSUNTIVO IN APPROVAZIONE

(Fc) Sarà sottoposto all'approvazione del consiglio comunale, previsto per lunedi 26 giugno prossimo, il conto consuntivo 2005. All'ordine del giorno anche l'approvazione del nuovo regolamento di polizia mortuaria.

 

L'ALPE S. MICHELE HA LA SUA "ONLUS"

(Fc) Lo scorso 15 giugno, presso il Municipio di Mesenzana è stata ufficialmente costituita l'associazione di volontariato "Amici dell'Alpe S. Michele". I soci fondatori, che rappresentano ufficiosamente i Comuni e le Comunità Montane che gravitano sull'alpe sono: Filippo Colombo e Mario Gabriele Isabella (Porto Valtravaglia), Massimo Motti e Orazio Zuretti (Mesenzana), Mario Beltrami (Duno), Maurizio Badiali (Brissago), Remo Antonelli e Ileana Banfi (Castelveccana), Sabrina Moreni (S. Michele).
L'associazione ha fissato i suoi scopi nella tutela e nella valorizzazione dell'ambiente, la protezione del paesaggio e della natura, la tutela e la valorizzazione della cultura, del patrimonio storico ed artistico. Inoltre potrà fare attività di animazione ricreativa, turistica e sportiva. Non dimentichiamo che da S. Michele passa la "strada di caver" e da qui parte il sentiero escursionistico che collega l'alpe a Vallalta, ideale per passeggiate estive, ma per il quale ci si propone la massima valorizzazione come percorso sciistico invernale.
A breve sarà aperto il tesseramento a tutti coloro che vogliono diventare "amici" dell'alpe S. Michele. L'assemblea costituente ha nominato il Direttivo, nel quale presidente è Sabrina Moreni, titolare del Ristoro Alpe S. Michele; vice presidente Massimo Motti (che è anche assessore in Comunità Montana di Luino); Filippo Colombo, segretario e tesoriere; Mario Gabriele Isabella e Ileana Banfi, consiglieri.

LOCI XV: UN SUCCESSO!

(Fc) Si può sintetizzare così la serata di presentazione del quindicesimo volume di storia locale edito dalla Biblioteca e dal Comune di Porto Valtravaglia, avvenuta lo scorso venerdi 23 giugno. Un esuberante prof. Armocida ha tratteggiato i contenuti di LOCI XV provocando l'intervento degli autori, ricordando aneddoti, personaggi e fatterelli che veramente sono la storia, perché sono stati la vita dei nostri paesi. Gradita presenza sono stati Lino Bernasconi (per il Tacuin de Macagn); Serena Contini (per Terra e Gente), Pierangelo Frigerio (per Verbanus), Manuela Nastro e Piera Corsini (per Rondò), Francesca Boldrini (per la Battaglia del San Martino). Graditissima presenza la signora Lucchini, nipote di quell'Angelo Lucchini, illuminato industriale di Porto, cui, con Scipione Ronchetti, è dedicata una sezione di LOCI. Ancora una volta la storia e la vita delle persone si intrecciano e diventano attualità. La sala del Punto d'Incontro era gremita di una sessantina di persone, poche, per la verità, quelle di Porto, ma quasi tutte da fuori: segno che il lavoro portato avanti con passione interessa e che il Comune di Porto può considerarsi tra i primi in Provincia a diffondere cultura, con metodo e continuità.
LOCI XV è in vendita in Comune, Biblioteca e Pro Loco al prezzo di euro 10.

ORATORIO FERIALE
(Fc) A Domo, per i ragazzi dell'Unità Pastorale Porto-Domo, è in piena attività l'oratorio feriale, frequentato quest'anno da oltre 80 ragazzi. Dal 22 giugno al 21 luglio, giochi, preghiera, compiti, gite, all'insegna dell'amicizia, sotto il motto "Si fa per dire?… No! Si fa sul serio". Un modo nuovo per crescere insieme, anche in vacanza.

ALPINI AL SAN MICHELE
(Fc) Domenica 2 luglio il Gruppo Alpini di Porto Valtravaglia, guidati da Giuseppe Artale, organizza una festa alpina all'alpe San Michele, in Pian Cuvinicc. Ci sarà un momento di ricordo davanti al monumento di Benedetto Isabella, anche in memoria di tutti i caduti e le vittime della guerra, nel 60° di proclamazione della Repubblica. Poi si salirà al Pian Cuvinicc dove sarà allestito un ricco "rancio" e si potrà passare un pomeriggio in compagnia ed allegria. Come sempre i nostri bravi alpini hanno fatto pulizia della zona, tagliato l'erba, le frasche, ripristinati tavoli e panche, per rendere più funzionale e gioiosa la festa, in uno spirito di collaborazione con quanti amano la montagna.