Porto Notizie 27 - da Luglio a Dicembre 2009

(articoli di Filippo Colombo pubblicati su Eco del Varesotto)


Luglio

FESTA DI DOMO 2009

(Fc) La seconda domenica di luglio ritorna la tradizionale Festa di Domo, una ricorrenza che affonda le radici nella millenaria storia della parrocchia e che unisce la devozione alla Madonna, venerata sotto il titolo dell'Assunta e patrona della chiesa, e quella al Corpus Domini. Tre giorni per ritrovarsi, fare amicizia, pregare e divertirsi insieme, sempre nel segno di una comunità ritrovata e riconosciuta proprio dalle tradizioni che la legano. Questo il programma.
Venerdi 10 luglio, alle ore 19 - S. Messa di chiusura dell'Anno Oratoriano. Dalle ore 19 - Grigliata e Banco gastronomico (Buono pasto a tutti i ragazzi). Dalle ore 21 - Grande gioco e sorprese.
Sabato 11 luglio, dalle ore 19 - Grigliata e Banco gastronomico - Giochi. Dalle ore 21 intrattenimento musicale con gli "Opera due".
Domenica 12 luglio, alle ore 11 - S. Messa solenne. Alle ore 12,30 - Grigliata insieme sotto il tendone (menù a scelta). Dalle ore 19 - Grigliata e Banco gastronomico.
Alle ore 20,30 Processione Eucaristica (da Musadino a Domo) accompagnata dalla Banda di Lavena Ponte Tresa. Alle ore 22.30 - Estrazione della Lotteria.
Lunedi 13 luglio, alle ore 20,30 - S. Messa al Cimitero di Domo per tutti i defunti.

 

SERATA SPAZIO GIOVANI

(Fc) Sabato 11 luglio, dalle ore 18 alle 24, la Pro loco apre una SERATA SPAZIO GIOVANI con aperitivo, grigliata ed esibizione di cinque gruppi locali sul lungolago: "Young Inside, Out of Bounds, The Mourning, Mescalina, Uomini Piccoli Donne Grandi".

 

SERVIZI SOCIALI
(Fc) Durante il mese di luglio l'assistente sociale sarà presente in Municipio lunedì 13, dalle 9 alle 11; giovedì 23, dalle 14 alle 16; giovedì 30, dalle 9 alle 11.

 

APPUNTAMENTI PRO LOCO

(Fc) Questi gli appuntamenti per il prossimo fine settimana, proposti dalla Pro Loco di Porto Valtravaglia.
Sabato 18 Luglio - Serata con ALENMALO Musica per tutti! Dalle ore 21:00 sul lungolago.
Domenica 19 Luglio - FESTA DEL PANE E DELLA SOLIDARIETA' - Fiera dei panificatori e Mercatino degli Hobbisti dalle ore 9.00 - sul lungolago.
HAPPY HOUR con musica - alle ore 11.00

 

LOTTERIA FESTA DI DOMO

(Fc) Questi i numeri estratti la sera di domenica scorsa, per la lotteria organizzata in occasione della Festa di Domo 2009 ed i relativi premi.
n. 2483 bicicletta; n. 1158 Stirella; n. 1068 bilancia pesa persone; n. 2462 piatto in ceramica; n. 865 fono asciugacapelli; n. 869 set attrezzi; n. 249 lettore DVD portatile; n. 1141 robot cucina; n. 584 ventilatore; n. 969 quadro.
I premi potranno essere ritirati, come da regolamento, presso la casa parrocchiale di Domo (via IV Novembre 7/a) tel. 0332-547089 entro il prossimo 13 agosto 2009.

 

CONCERTO A PORTO

(mi) Si concluderà con la serata del 26 luglio la 19^ rassegna di concerti "Musica a Domo".
Lo scorso anno, quale ultimo concerto, vennero presentate 4 sonate di Johann Sebastian Bach per Violino e Clavicembalo. Quest'anno verrà completata la serie di queste sonate del grande compositore tedesco presentando le rimanenti.
Il duo che lo scorso anno ha saputo incantare il pubblico con la precisione legata ad una splendida interpretazione è il medesimo: Riccardo Villani al Clavicembalo e Piercarlo Sacco al Violino.
Queste sonate vennero composte nel 1720 nella città di Koethen quando Bach era alle dipendenze del Principe Leopold. Il periodo tra il 1717 e il 1723 coincide con il culmine del "virtuosismo architettonico" delle composizioni per strumenti ad arco. Copiosa la produzione tanto che vedono la luce composizioni come le Partite per Violino, i Concerti Brandeburghesi, le Suites per orchestra (Ouvertures) e il primo libro del "Clavicembalo ben temperato".
Le sonate in programma, oltre ad essere brani alquanto piacevoli, presentano difficoltà esecutive alquanto ardue tanto da richiedere una particolare preparazione da parte degli esecutori.
Entrambi gli interpreti sono affermati concertisti chiamati a suonare nelle più prestigiose rassegne italiane e straniere e si esibiscono sia in duo sia quali elementi d'orchestra o come solisti.
Il concerto si terrà alle ore 21 presso la chiesa Parrocchiale di Porto Valtravaglia.

FESTA DI S. ANNA

(Fc) Nella parrocchia di Domo, ma frazione di Castelveccana, Saltirana conserva un'antica cappella dedicata a S. Anna, la madre della Madonna. Una festa molto sentita non sono dagli abitanti della frazione, ma da tutta la parrocchia, tanto che domenica 26 luglio - festa liturgica di s. Anna - sarà celebrata presso la cappella la s. Messa delle ore 11, cui seguirà l'incanto dei doni.
All'interno della cappella si conserva una statua della santa e, sotto l'altare, un antico affresco della Madonna con Bambino, di dolcissima espressione, oggetto di tanta devozione.
Un'altra festa così si aggiunge alle numerose che la parrocchia di Domo celebra, grazie alle sue undici chiese distribuite sul suo vasto territorio: da Musadino a Sarigo, da Domo a Ligurno, da Saltirana a s. Michele, alle quali si sono poi aggiunte da ormai dieci anni anche le feste della parrocchia di Porto che con Domo forma l'Unità Pastorale S. Maria Assunta.

 

FANTASIA… DI CIOCCOLATA

(Fc) La Pro Loco invita grandi e bambini a scoprire, utilizzando la fantasia, una dolcezza che piace proprio a tutti (il cioccolato) con le "fantanimazioni" di Raffaella e Marco. Dalle ore 16,30 sul lungolago.

CULTURA A BUON PREZZO

(Fc) L'amministrazione comunale è venuta nella determinazione di fissare i nuovi prezzi di vendita dei volumi della collana di storia locale LOCI TRAVALIAE editi dal Comune. Con Delibera di giunta n. 43 ha pertanto stabilito che la raccolta completa dei primi 17 volumi sarà venduta ad € 50,00; il solo volume n. XVIII ad € 10,00. I singoli volumi dall'1 al 17 ad € 5,00.
Una ottima occasione, per chi non lo ha ancora fatto, di farsi una raccolta completa o completare quella già posseduta.

Agosto

FESTA DI LIGURNO

(Fc) Domenica 2 agosto a Ligurno si festeggia la Madonna della Neve, una celebrazione squisitamente religiosa, ma alla quale quest'anno si affianca un incontro d'amicizia - adesso si chiama Happy Hour - alle ore 12 presso "la tana del ghiro", il B&B recentemente aperto proprio a Ligurno. Alle ore 11 sarà celebrata la s. Messa, cui seguirà l'incanto.

 

S. MESSA A SAN MICHELE

(Fc) Per le domeniche e feste d'agosto e fino alla prima domenica di settembre, la parrocchia di Domo assicura la celebrazione di una s. Messa alle ore 15 presso la millenaria chiesetta. Un'occasione in più per salire all'alpe, gustare qualche buon boccone al ristoro, trascorrere una giornata nel verde a contatto della natura, con la possibilità di ritemprare non solo il corpo, ma anche lo spirito. E se aspettate fino al tramonto, potreste incontrare qualche giovane cerva ed i suoi piccoli che escono dal fitto del bosco per cibarsi dell'erba fresca.

 

ARTISTI IN MOSTRA

(Fc) Come ogni anno, durante l'estate, il salone della Pro Loco ospita alcuni artisti che espongono le proprie opere. Dal 1° al 9 agosto tocca a Giorgio e Roberto Spizzico; dal 9 al 16 sarà la volta di Adriana Toscani: le loro opere vanno dal paesaggio, nelle diverse tecniche, alla ritrattistica.
Dal 12 al 27 settembre sarà Fabio Giacometti che esporrà una serie di suoi scatti fotografici.

FESTA PATRONALE

(Fc) Con il Ferragosto torna anche la festa patronale religiosa di Porto, cinque giorni dedicati allo spirito, per ritrovare se stessi pur nel convulso svolgersi delle ferie estive. Il primo appuntamento sarà per giovedì 13 agosto, ore 20,30, per la recita del Rosario meditato. Venerdi 14 alle 18,30 la consueta Messa di vigilia cui seguirà il canto delle litanie in onore della Madonna. Sabato 15 alle ore 10 sarà celebrata la Messa solenne cui seguirà sulla piazza l'incanto dei doni e l'aperitivo per tutti.
Alle sera, ore 20,45, la popolazione è invitata ad accogliere la statua della Madonna Assunta che verrà portata in barca fin nel porticciolo; seguirà la processione per le vie del paese che si concluderà sulla piazza della chiesa, dove avverrà anche l'estrazione della lotteria.
Domenica 16 agosto è la festa di s. Rocco, compatrono. La Messa in suo onore sarà celebrata alle ore 17,30 nella omonima chiesa in via Roma.
La festa patronale non dimentica i fratelli defunti, per i quali sarà celebrata una Messa al Cimitero del capoluogo lunedì alle 9,30.

 

FESTA DI S. MICHELE

(Fc) Domenica 6 settembre ritorna il tradizionale appuntamento all'alpe san Michele per la festa religiosa, cui si unisce un momento di sagra popolare.
Dalle 12,30 sarà possibile assaporare polenta e intingoli, gorgonzola, salamini alla griglia, dolci. Nel pomeriggio, alle 15, sarà celebrata una s. Messa in onore dell'arcangelo Michele, cui seguirà l'incanto delle offerte in natura. Non mancheranno i prodotti nostrani e tipici e, se la stagione, lo permetterà, anche i prelibati funghi raccolti nei dintorni dell'alpe.
La celebrazione della festa risale ai tempi antichi, una volta fissata all'ultima domenica di settembre, vicina al 29 settembre, giorno liturgico dedicato agli arcangeli, è stata via via anticipata fino alla prima domenica del mese, per approfittare delle belle giornate dell'autunno imminente.
Dopo il restauro della chiesetta, sapientemente compiuto negli anni 2000-2005, l'alpe continua a richiamare gente dalla Valtravaglia e dalla vicina Valcuvia, e anche da più lontano, che viene a gustare la bellezza e la pace della montagna. La nascita della onlus "Amici dell'alpe s. Michele" ha dato ulteriore impulso al turismo, facendo conoscere la località oltre gli stretti confini locali.
Il ciclo degli affreschi riportati alla luce e restaurati, che risalgono al 1200 - 1400, denotano uno squisito gusto decorativo che abbracciava tutta la costruzione. Un velario circonda l'abside e le pareti, lasciando in vista l'affresco della Madonna in trono con s. Bernardo e s. Antonio abate, firmato da Guglielmo da Montegrino e datato 21 agosto 1517, e il più antico dedicato a s. Michele che appare accompagnato da altri due angeli e con ai piedi un offerente, tale Dominicus cusstos, che devotamente sfiora un piede dell'arcangelo Michele. Sotto questo affresco c'è una decorazione a velario, ricca di piante e fiori stilizzati fra i quali si nasconde un animale mitologico con zampe, ali e coda con fiocco, il tutto in colore unico grigio scuro, ma che rivela la mano di un pittore esperto. Questo grande affresco è rimasto nascosto per circa 500 anni dietro una parete e riscoperto nel corso del recente restauro della chiesa.
Ecco alcuni motivi, e non sono tutti, per andare all'alpe domenica 6 settembre per la festa, ma anche successivamente, per rigustare, nella più assoluta tranquillità, la montagna di s. Michele.

 

LOTTERIA FESTA DI PORTO

(Fc) Questo i risultati dell'estrazione della lotteria organizzata dalla Parrocchia di Porto in occasione della festa patronale del 15 agosto.
MACCHINA CAFFE' ESPRESSO-0807
VALIGETTA 87 UTENSILI-1279
SCOPA ELETTRICA-1659
AFFETTATRICE ELETTRICA-0376
QUADRO-1052
SEGA CON CUSTODIA-0809
STENDIBIANCHERIA-1470
CUCITRICE ELETTRICA ZIG-ZAG-1689
BILANCIA-0077
CASSETTA VINI-1552
I premi possono essere ritirati presso la Casa Parrocchiale di Domo entro il prossimo 15 settembre.

 

Settembre

SERVIZI SOCIALI

(Fc) L'assistente sociale sarà a disposizione del pubblico nel mese di settembre secondo il seguente calendario: giov edi 10, lunedì 14, giovedì 17 e giovedì 24, sempre dalle ore 9 alle ore 11. Per ulteriori necessità l'utenza potrà telefonare al Municipio (0332-543.811).

 

POLENTATA A MUCENO

(Fc) La Scuola dell'Infanzia di Muceno organizza presso la sede della Valsport la tradizionale polentata, sabato 12 settembre. Alle ore 19 sarà il momento dell'aperitivo con bruschetta; dalle 19,30 sarà servita la polenta accompagnata da intingoli vari; dalle 21 suonerà il gruppo "Balcon Band" per allietare la serata. Il ricavato della manifestazione sarà a favore della Scuola dell'infanzia di Muceno.

FESTA COUNTRY A S. MICHELE

(Fc) Dopo il successo della tradizionale festa all'alpe s. Michele della scorsa domenica, organizzata dalla Parrocchia di Domo, ora tocca agli amici della onlus che propongono per domenica 27 settembre l'ormai consolidata ed attesa Festa Country. E' previsto l'arrivo di numerosi cavalli, per la gioia di grandi e bambini che potranno cimentarsi in una facile cavalcata nei prati. Da mezzogiorno sarà possibile mangiare insieme ed ascoltare della buona musica dal vivo. Saranno anche presenti alcuni banchetti del mercatino con prodotti tipici.

PORTO E DOMO IN FESTA PER LUCA COSTANTINI DIACONO

(Fc) Sabato 3 ottobre prossimo alle ore 9 sarà celebrata in Duomo a Milano l'ordinazione diaconale di LUCA COSTANTINI che ormai da diverso tempo frequenta le comunità di Porto e Domo e collabora nelle celebrazioni festive e ultimamente nelle feste patronali.
E' stato organizzato un pullman per la partecipazione alla celebrazione. La parrocchia lo festeggerà domenica 4 ottobre. In programma la sua presenza alle s. Messe delle ore 10 e delle ore 11 quando rivolgerà la sua parola ai fedeli. A mezzogiorno ci sarà la possibilità per genitori e ragazzi (è anche la festa di apertura dell'oratorio) di pranzare insieme. Alla sera, per tutti coloro che lo vorranno, sarà invece possibile partecipare ad una cena d'amicizia con il novello diacono presso il Ristorante Cristallo di Cittiglio.
Luca Costantini, originario di Laveno Mombello, è un maresciallo del Carabinieri che era in forza al Comando di Luino e che è passato a quello di Milano per poter completare più agevolmente la sua preparazione al diaconato.

SUCCESSO DELLA FESTA COUNTRY

(Fc) Grande successo di pubblico alla Festa Country di domenica scorsa all'alpe S. Michele. Tante famiglie e tanti bambini e ragazzi hanno invaso l'alpe, in una giornata di tiepido sole autunnale. I numerosi cavalli che sono stati condotti all'alpe hanno permesso a grandi e piccini di sperimentare l'equitazione, guidati dai volonterosi proprietari ed allevatori che hanno collaborato alla festa. I più coraggiosi si sono cimentati in una allegra gimcana a cavallo, sorprendendo il pubblico presente. Un mercatino di prodotti tipici ha completato il tutto. Fino al tramonto la griglia ha funzionato pienamente sfornando bistecche e salamelle con contorno di patate e fagioli. Sono stati estratti i numeri vincenti della lotteria: primo premio (cena per due al Ristoro dell'alpe) al n. 2573; secondo premio (una borsa di prodotti Stanhome) al n. 2737; terzo premio (una caciotta di capra offerta da "Capre e Cavoli" di Chiara Pasquali al n. 2651. I premi sono disponibili presso il Ristoro dell'Alpe.
Gli organizzatori, volontari della onlus "Amici dell'Alpe S. Michele" ringraziano tutti coloro che hanno voluto essere presenti alla festa e hanno sostenuto l'iniziativa, e tutti coloro che hanno collaborato per offrire una festa diversa a chi ama la natura e gli animali.

LUCA COSTANTINI - IL CARABINIERE DIACONO

(Fc) Le parrocchie di Porto e Domo hanno celebrato due memorabili giornate accompagnando prima la consacrazione diaconale del maresciallo dei carabinieri Luca Costantini, originario di Laveno Mombello, con una folta partecipazione in Duomo a Milano, sabato 3 ottobre. Poi a Porto e a Domo per la celebrazione solenne delle messe delle ore 10 e ore 11 nelle quali il novello diacono ha proclamato il vangelo e ha tenuto l'omelia. Alla sera è seguita una cena d'amicizia che ha suggellato due giorni veramente sentiti e partecipati. Sul sito www.portovaltravaglia.it sono pubblicate le foto più significative dell'evento. Questa settimana saranno rese note le destinazioni dei nuovi diaconi e tutti si augurano che Luca Costantini venga confermato per Porto e Domo, dove ha già fatto la sua presenza da quasi due anni.

 

AGENDA PARROCCHIALE

(Fc) Riprendono pienamente tutte le attività della parrocchia di Porto - Domo. La catechesi per ragazzi inizierà domenica 11 ottobre a Domo e mercoledì 14 ottobre a Porto. Giovedì 15 ottobre viene proposta una gita ad Alba, prima di andare in letargo. Domenica 18 sarà la Giornata Missionaria, con la tradizionale vendita di torte casalinghe il cui ricavato sarà interamente devoluto alle missioni.
Lunedì 19 inizieranno anche gli incontri di approfondimento per conoscere e leggere la Bibbia. Alle ore 20,45 a Villa Immacolata, come pure i successivi appuntamenti lunedì 16 ottobre e lunedì 9 novembre.

 

TORNA LA STORIA LOCALE: ECCO LE TRE SERATE 2009

Dopo la chiusura della XIX rassegna di concerti "Musica a Domo" le attività della Biblioteca continuano con le serate dedicate alla storia locale.
Gli studi presentati nei tre appuntamenti in programma verranno pubblicati sul prossimo numero di Loci Travaliae, il 19°, in previsione per la prossima primavera.
Il primo appuntamento è fissato per sabato 17 ottobre. Il relatore sarà Federico Crimi, già volte ospite nelle passate edizioni.
Un approfondimento condotto su un edificio storico del centro di Porto ha portato a scoperte inedite e interessanti. L'edificio, denominato "Casa Melli", è risultato sede e abitazione di una importante famiglia di Porto, i Melli appunto. Una cospicua porzione di albero genealogico, tra sei e settecento, è stato ricostruito da Crimi e tra i personaggi succedutisi negli anni spiccano almeno un paio di notai attraverso i quali è possibile ricostruire uno spaccato di vita a Porto. Le vicende costruttive dell'edificio portano poi a capire le esigenze abitative e di lavoro nel corso dei secoli.
La seconda serata, sabato 7 novembre, avrà quale ospite la studiosa varesina Paola Viotto. Accanto all'insegnamento si occupa di approfondite quanto specifiche ricerche in ambito artistico con particolare riguardo a scultura e pittura.
I suoi studi l'hanno portata ad occuparsi anche della nostra area culturale e quest'anno ci presenterà una dettagliata lettura, in chiave artistica più che religiosa, delle visite pastorali. Sappiamo che una parte importante delle visite era dedicata alla descrizione dei luoghi e degli edifici. L'analisi di queste importanti descrizioni antiche ha portato Paola Viotto a completare un "quadro" piuttosto dettagliato sulle evoluzioni costruttive ed artistiche in Valtravaglia.
L'ultima serata, sabato 21 novembre, sarà dedicata alla musica. Odelio Grechi e Maurizio Isabella presenteranno uno studio sulla diffusione delle bande musicali nei nostri paesi. E' noto come i "momenti musicali" erano anticamente circoscritti. La nascita delle bande ha pertanto contribuito a rendere disponibile una capillare offerta musicale diffusa sul territorio. Le diatribe con la pubblica amministrazione per l'ottenimento della prescritta autorizzazione hanno poi fornito materiale inedito, documentario e iconografico, a sufficienza per ricostruire le complesse vicende di costituzione e vita di queste compagini.
Le serate si terranno presso la Sala Consigliare di Porto Valtravaglia alle ore 21,00.

 

LA STORIA DI CASA MELLI

(Fc) Il primo dei tre appuntamenti sulla storia locale si è tenuto sabato 17 ottobre, relatore Federico Crimi, che ha condotto un approfondimento su un edificio storico del centro di Porto e che ha portato a scoperte inedite e interessanti. L'edificio, ora denominato "Casa Melli"(ma meglio conosciuto come il Palazzo Lazzarini, dal nome degli ultimi proprietari), è risultato sede e abitazione di una importante famiglia di Porto, i Melli appunto. Una cospicua porzione di albero genealogico, tra sei e settecento, è stato ricostruito da Crimi e tra i personaggi succedutisi negli anni spiccano almeno un paio di notai attraverso i quali è possibile ricostruire uno spaccato di vita a Porto. Le vicende costruttive dell'edificio portano poi a capire le esigenze abitative e di lavoro nel corso dei secoli. Le fotografie proiettate, unitamente a vecchie cartoline di Porto nelle quali appare anche la Casa Melli, hanno permesso al pubblico di meglio gustare una storia avvincente del nostro passato. La prossima serata vedrà Paola Viotto, già ospite in passati incontri a Porto Valtravaglia, a completare un "quadro" piuttosto dettagliato sulle evoluzioni costruttive ed artistiche degli edifici sacri in Valtravaglia.

 

RILANCIO EDILIZIO, MA CON PRUDENZA!

(Fc) Il consiglio comunale del 30 settembre scorso, con deliberazione n. 33, ha regolamentato il cosiddetto "Piano Casa" previsto dalla legge regionale 16 luglio 2009 n. 13. In pratica, gli aumenti di volumetria previsti non saranno applicabili a specifiche zone per le quali il Piano Regolatore vigente prevede la salvaguardia del territorio, il mantenimento dei volumi oppure un modesto aumento per adeguamenti igienici tecnologici. Sono pertanto escluse dai nuovi aumenti in deroga, le zone A1 (nuclei antichi), B1(residenziale) tratto lago-via Repubblica e tratto lago-via Fornaci; le aree E1 (zone agricole) e le aree BRT (residenziale turistico).
Complessivamente si rileva la possibilità di effettuare un modesto recupero di volumetria, in aree già edificate e senza particolari vincoli. La proposta di deliberazione è stata approvata con sette voti favorevoli, quattro contrari (la minoranza) e due astenuti (Spozio e Lazzarini).

COMMISSIONE DEL PAESAGGIO

(Fc) La giunta comunale con atto n. 59 del 6 ottobre scorso, ha provveduto al rinnovo della Commissione del Paesaggio nominandone i membri: Tiziano Perinetto e Maurizio Isabella (già presenti nella passata amministrazione), Daniele Pietro Ferrari e Fabio Meloni (nuovi componenti).

 

LUOGHI E EDIFICI SACRI IN VALTRAVAGLIA

(Fc) La seconda serata di storia locale, sabato 7 novembre, avrà quale ospite la studiosa varesina Paola Viotto. Accanto all'insegnamento si occupa di approfondite quanto specifiche ricerche in ambito artistico con particolare riguardo a scultura e pittura.
I suoi studi l'hanno portata ad occuparsi anche della nostra area culturale e quest'anno ci presenterà una dettagliata lettura, in chiave artistica più che religiosa, delle visite pastorali. Sappiamo che una parte importante delle visite era dedicata alla descrizione dei luoghi e degli edifici. L'analisi di queste importanti descrizioni antiche ha portato Paola Viotto a completare un "quadro" piuttosto dettagliato sulle evoluzioni costruttive ed artistiche in Valtravaglia.
La serata si terrà presso la Sala Consigliare di Porto Valtravaglia alle ore 21,00.

 

CONTRIBUTI STRAORDINARI

(Fc) La Regione Lombardia ha approvato un bando per l'erogazione di un contributo straordinario "una tantum" a sostegno dei nuclei familiari in affitto, beneficiari del Fondo Sostegno Affitto 2009 o sono inquilini di alloggi ERP, nei quali uno o più componenti è stato licenziato o messo in mobilità dal il 1° gennaio e il 30 settembre 2009.
Le domande devono essere presentate entro il 31 ottobre. Maggiori informazioni presso gli Uffici Comunali.
E' anche previsto un "bonus sociale" per forniture di gas metano a famiglie in condizioni di disagio. La scadenza delle domande è fissata al 30 aprile 2010 e il bonus avrà validità per l'anno 2009. Anche per queste pratiche gli interessati potranno rivolgersi agli Uffici Comunali.

 

STORIA LOCALE
(Fc) Sabato 7 novembre è in programma la seconda serata di storia locale organizzata dalla Biblioteca Civica di Porto Valtravaglia.
La relatrice ospite della serata sarà Paola Viotto, la nota studiosa varesina già ospite in passate occasioni. Ha inoltre presentato l'ultimo numero di Loci Travaliae stampato nella scorsa primavera. Accanto all'insegnamento, Paola Viotto, si occupa di approfondite quanto specifiche ricerche in ambito artistico con particolare riguardo a scultura e pittura.
Recenti studi commissionatile dal Comune di Varese in materia di scultura dell'alto lago l'hanno portata ad occuparsi anche della nostra area culturale e quest'anno ci presenterà una dettagliata lettura, in chiave artistica più che religiosa, delle visite pastorali. Questi preziosi strumenti di lavoro offrono importanti, attendibili e dettagliate descrizione dei luoghi visitati da vescovi e cardinali. Attraverso questi "verbali" dei Cardinali Borromeo, Visconti e Pozzobonelli è possibile raccogliere notizie di carattere artistico, edilizio, di vita sociale e religiosa. L'analisi di tutto ciò ha portato Paola Viotto a completare un "quadro" piuttosto dettagliato delle nostre zone e che ci verrà presentato nella prossima serata.
L'incontro si terrà nella sala consigliare del Comune di Porto Valtravaglia, alle ore 21.00 con ingresso libero.

 

PRIMA GIORNATA "CARITAS"
(Fc) Domenica 6 dicembre si svolgerà nelle parrocchie di Porto e Domo la prima "Giornata Caritas". Da diversi mesi alcune persone dell'unità pastorale insieme alla "caritas" di Castelveccana sono impegnate a non lasciar mancare il cibo a diverse famiglie o persone disagiate segnalate nelle parrocchie della Valtravaglia. Ma questo non basta più e avendo trovato anche un piccolo spazio nell'oratorio di Porto si stanno impegnando nella raccolta di alimenti e manufatti per le persone bisognose. Appena sarà pronto questo spazio verrà segnalato anche l'orario e i giorni della presenza di un incaricato.
Pertanto domenica 6 dicembre ci sarà una prima raccolta di fondi per rendere possibile sempre una più grande attenzione alle persone bisognose. Saranno distribuiti appositi manifesti e volantini per meglio sensibilizzare il maggior numero di persone a questa importante iniziativa.

 

AVVENTO DI "CARITAS"

(Fc) Le parrocchie di Porto e Domo, insieme a quelle di Castelveccana, propongono un "Avvento di fraternità e solidarietà" organizzando una giornata "Caritas" il prossimo 6 dicembre. In quell'occasione saranno allestiti dei mercatini alla porta delle chiese, in concomitanza con le s. Messe del sabato sera a Sarigo e della domenica a Porto e Domo. Gli organizzatori responsabili della "Caritas parrocchiale" invitano tutti a collaborare offrendo piccoli lavori manuali, gadget natalizi, dolci e biscotti, liquori e marmellate, ecc. da mettere in vendita ed il cui ricavato sarà destinato a creare un fondo per acquisti mirati per famiglie e persone bisognose. Attualmente sono ventitre le persone seguite dalla "Caritas parrocchiale" di Porto e Domo, e vi sono oltre ad adulti, anche bimbi piccoli. Il materiale dovrà essere consegnato in parrocchia entro giovedì 3 dicembre.
Da domenica prossima, prima domenica d'Avvento, saranno distribuiti nelle chiese e nei negozi i volantini con le informazioni utili a partecipare all'iniziative che per la prima volta viene realizzata nelle nostre comunità.
Alcuni volontari parteciperanno anche alla Giornata del Banco Alimentare (sabato 28 novembre) collaborando alle iniziative promosse a livello diocesano, per favorire la raccolta di generi alimentari non deperibili.
Chi fosse interessato a queste iniziative, può telefonare in parrocchia (0332-547.089 oppure ai referenti sig.ra Fantoni 0332-520202 o sig.ra Gomiero 0332-520204).

 

IN BIBLIOTECA SI FA TESTAMENTO

(Fc) A cura della biblioteca comunale (via Roma 47) è stata organizzata una serata dedicata al delicato problema di successioni, testamenti e donazioni. Alle ore 21 sarà proiettato un divertente ed istruttivo cortometraggio curato dal notaio Elda Saccani che tratterà appunto gli argomenti in discussione. Seguirà una conferenza dibattito con l'autrice del filmato e con il notaio Giuseppe Pesce. Moderatore della discussione sarà Enzo Boschetto.

 

SERVIZI SOCIALI

(Fc) L'assistente sociale del Comune sarà presente in municipio nel mese di novembre: giovedi 12 dalle 14 alle 16; giovedì 19 dalle 9 alle 11; giovedì 26 dalle 15 alle 16. Informazioni e appuntamenti al centralino comunale tel. 0332.543811.

 

CENTRO SOCIALE: SI PARLA DI INFUENZA

(Fc) Il dott. Edoardo Duratorre, medico e specialista infettivologo dell'Ospedale di Luino, sarà ospite al Centro Sociale di Porto Valtravaglia il prossimo venerdi 20 novembre alle ore 15,30 per trattare "l'influenza", un tema quanto mai attuale. L'incontro è aperto a tutti coloro che ne sono interessati.

LA RISCOPERTA DELLA STORIA ATTRAVERSO GLI EDIFICI SACRI

(mi) Un'interessante serata ha catturato l'interesse degli appassionati di storia locale lo scorso sabato. Lo spoglio sistematico delle 530 facciate del 1596 (di tanto si compone la visita del Card. Federico Borromeo) ha portato Paola Viotto a delineare un preciso quanto interessante spaccato sui più disparati aspetti legati alle nostre terre.
La minuziosa descrizione delle chiese e di quanto in esse contenuto risulta alquanto importante poiché si colloca in un periodo precedente i grandi interventi di rinnovamento edilizio messi in atto tra il Seicento e il secolo successivo.
L'indicazione invece delle suppellettili e delle opere d'arte presenti nei vari edifici permette innanzitutto di conoscere la consistenza dei patrimoni delle chiese (troppo spesso depauperati nel corso dei secoli) e le conseguenti risorse economiche di una determinata zona. La presenza inoltre di "legati" tendenti a dotare le chiese di opere in genere denota una certa qual disponibilità economica mentre quelli volti a distribuire elemosine ai poveri portano a considerazioni opposte.
La presenza di opere d'arte non derivanti da produzione locale ma provenienti da città importanti come Milano, Bergamo, Genova o Roma mettono ben in evidenza gli stretti contatti che le famiglie benestanti mantenevano con territori anche alquanto lontani dai nostri.
E' inoltre emerso come i centri con maggior popolazione fossero Luino e Dumenza (700 anime) seguiti da Porto, Castello e Montegrino (400 anime). Soprattutto a Dumenza è possibile però percepire una singolare contingenza: a fianco di una felice situazione del clero si affiancava un generale benessere della popolazione con la presenza di alcune importanti famiglie dalle quali usciranno poi Bartolomeo Scappi e Bernardino Luini. Non era necessario distribuire elemosine e numerose erano infatti le opere d'arte presenti o che vennero acquisite in quel periodo.
Di estremo interesse l'approccio di Paola Viotto e la chiave di lettura utilizzata per questa documentazione: determinando una "griglia" di inquadramento dei dati presenti ha fornito un efficace strumento grazie al quale sarà possibile confrontare ed estrapolare importanti elementi presenti anche nelle altre visite pastorali condotte nel corso dei secoli.
L'ultima serata, sabato 21 novembre, sarà dedicata alla musica. Odelio Grechi e Maurizio Isabella presenteranno uno studio sulla diffusione delle bande musicali nei nostri paesi.

STORIA LOCALE IN MUSICA

Sabato 21 novembre si chiuderà la stagione dedicata alla storia locale organizzata dalla Biblioteca Civica di Porto Valtravaglia.
L'ultimo appuntamento sarà dedicato alla musica. Odelio Grechi e Maurizio Isabella presenteranno uno studio sulla diffusione delle bande musicali nei nostri paesi. E' noto come i "momenti musicali" erano anticamente circoscritti. La nascita delle bande ha pertanto contribuito a rendere disponibile una capillare offerta musicale diffusa sul territorio.
Le bande hanno dovuto sottostare alla complessa burocrazia della Pubblica Amministrazione almeno in un paio di occasioni: agli inizi dell'Ottocento per l'ottenimento del permesso di costituzione e attorno al 1870 per minuziose questioni legate alla divisa da indossare. Quest'ultima doveva distinguere la banda da altri gruppi ma non doveva confondersi con quella dell'esercito.
Questi due momenti di scambio epistolare tra le bande e i vari uffici statali hanno fornito materiale inedito, documentario e iconografico, a sufficienza per ricostruire alcune complesse vicende di queste compagini.
Durante la serata verranno illustrate numerosi documenti inediti accompagnati da interessanti fotografie sia delle bande musicali valtravagliesi sia di strumenti musicali alcuni dei quali totalmente desueti e non più utilizzati durante le esecuzioni musicali.
La serata si terrà presso la sala consigliare del Comune di Porto Valtravaglia con inizio alle ore 21.

COLLETTA ALIMENTARE: COSA FARE
(Fc) Si svolgerà sabato prossimo 28 novembre la Giornata nazionale del Banco Alimentare, una iniziativa grazie alla quale facendo la spesa presso i supermercati che aderiscono, si potranno donare prodotti alimentari non deperibili, materiali per igiene personale e prodotti per bambini, che saranno ritirati dal Banco e poi distribuiti secondo le esigenze che saranno segnalate a livello locale, a famiglie povere o in difficoltà.
Anche alcuni volontari delle parrocchie di Porto e Domo si sono resi disponibili a presidiare un punto di raccolta, fornendo ogni informazione richiesta. Il supermercato più vicino a noi che partecipa alla Giornata è l'UNES di Germignaga (presso il negozio Export).
La partecipazione alla Giornata fa parte delle iniziative "Caritas" interparrocchiale della Valtravaglia: un caloroso invito è pertanto indirizzato a tutti, per vivere in maniera diversa e concreta l'attenzione alle nuove povertà, in vista del Natale.

CIAO, ARMANDO!
(Fc) Lunedì 23 novembre scorso si sono svolti i funerali di Armando Fraquelli, un personaggio indimenticabile ed unico nel suo genere. Don Walter lo ha definito, nell'omelia della celebrazione, "un tipo originale" nel senso della sua originalità ed unicità, da non passare inosservato. Lo conoscevo bene anch'io, da quando ero bambino, e i suoi hobby erano veramente coltivati con passione. Amava la natura e la caccia, soprattutto sulle nostre montagne, dove a s. Michele aveva il suo capanno di osservazione degli uccelli migratori. Quando ancora abitava in via Roma, aveva un nutrito numero di uccelli da richiamo, che allevava con cura. Poi amava il lago, e nel porticciolo aveva la sua barca, sempre impeccabile, e con lei usciva al largo per le tradizionali pescate di agoni, coregoni e alborelle, secondo la stagione. L'età della pensione e la salute lo avevano alla fine costretto a condurre una vita più tranquilla: la sua figura alta e robusta si faceva sempre notare sul lungolago, dove si intratteneva con tutti, col suo carattere un po' burbero, diretto, senza tanti complimenti, ma assolutamente genuino. Con lui si poteva parlare di tutto. La sua nuova casa era in piazzetta, un crocevia che l'Armando scrutava dal balcone e dal quale ricambiava con ampi gesti il saluto che amici e conoscenti, passando, gli rivolgevano. E tra quelli c'ero anch'io.
Ci mancherai: ciao, Armando!

LA STORIA LOCALE CHIUDE CON LE BANDE
(mi) Sabato 21 si è concluso il ciclo di serate dedicate alla storia locale organizzate dalla Biblioteca Civica di Porto Valtravaglia.
Odelio Grechi e Maurizio Isabella hanno affrontato il tema delle bande musicali relative alla nostra area culturale. Con una serie di ricerche nei vari archivi (comunali, parrocchiali, di Stato di Como e Milano) è stato possibile ai due autori ricostruire le vicende legate alla formazione delle prime compagini e dei loro successivi sviluppi.
Dalla documentazione è emerso come le formazioni bandistiche, pur derivando dall'ambiente militare, non siano mai state imposte o composte dall'autorità costituita ma si siano sempre formate su espressa richiesta di volontari.
Le complesse vicende burocratiche legate all'autorizzazione per indossare la divisa hanno portato il Ministero dell'Interno ad emettere, verso la fine dell'Ottocento, una apposita Circolare con assai dettagliate indicazione alle quali le bande furono tenute ad attenersi.
La relazione è stata supportata da numerose fotografie inedite di figurini, gruppi e manifestazioni. Mediante gli interventi del pubblico presente in sala è stato poi possibile appurare che sarà possibile recuperare materiale inedito relativo alla banda di Muceno attiva fino a non troppi anni fa.
Tutto il materiale verrà pubblicato sul XIX numero di Loci Travaliae in programma per la prossima primavera.

Dicembre 2009

PRIMA GIORNATA "CARITAS"

(Fc) Da diversi mesi alcune persone delle parrocchie di Porto e Domo, insieme alla Caritas di Castelveccana, sono impegnate a non lasciar mancare il cibo a diverse famiglie o persone disagiate segnalate nelle nostre comunità. Ma questo non basta più e avendo trovato anche un piccolo spazio nell'oratorio di Porto si stanno impegnando nella raccolta di alimenti e manufatti per le persone bisognose. Appena sarà pronto questo spazio verrà segnalato anche l'orario e i giorni della presenza di un incaricato. Si comincia però da domenica 6 dicembre (alle s. Messe prefestive e festive) con una prima raccolta di fondi per rendere possibile sempre una più grande attenzione alle persone bisognose.

BENEDIZIONI NATALIZIE

(Fc) Dopo le benedizioni della famiglie della comunità di Porto, don Walter ha iniziato la visita alle famiglie di Domo, Torre, Ligurno, Musadino e Saltirana. Questo il calendario per il mese di dicembre:
1 Musadino: Vie Media Valle, Casacce, Prè
2 Musadino: Località Roncaccio, via Nave, via Bonina
3 Musadino:Vie Isabella, S. Pietro, del Gallo, del Chioso
4 Musadino: Vie Matteotti, del Pozzo, Campeone
9 Domo: Vie Media Valle e per Domo
10 Domo:vie 4 novembre, Girelli e Erbè, via della parrocchia
11 Torre: tutta la frazione
14 Ligurno: tutta la frazione
15 Saltirana: Via per Nasca (villaggio nuovo), fam. Redini
16 Saltirana: Vie alla Campagna, alla Centrale, Veneto, per Porto.

FESTA DEGLI ANNIVERSARI DI MATRIMONIO

(Fc) Martedì 8 dicembre si celebra nella Unità Pastorale di Porto e Domo la festa degli anniversari di matrimonio, ormai da ore vent'anni. Alle ore 17.30 - s. Messa nella chiesa di Porto durante la quale sarà offerto un ricordo di anniversario agli sposi, oltre ad un omaggio floreale a tutte le coppie presenti. Seguirà, per coloro che si sono prenotati, alle ore 20.00 una cena insieme al Ristorante Cristallo di Cittiglio.

SETTE SERE DAVANTI AL PRESEPE

(Fc) Anticipiamo il calendario delle inaugurazioni dei presepi che vengono realizzati da volontari negli angoli più caratteristici di Porto, Domo e frazioni. Saranno momenti per pregare insieme e vivere un momento di amicizia aspettando il Natale.
Giovedì 17 dicembre - Domo (ore 20,30)
Venerdi 18 dicembre - Ligurno ( ore 20,30)
Sabato 19 dicembre - S. Michele (ore 15,00) - Porto (ore 20,30)
Domenica 20 dicembre - Saltirana (ore 20,30)
Lunedì 21 dicembre - Sarigo (ore 20,30)
Martedì 22 dicembre - Musadino (ore 20,30)
Mercoledì 23 dicembre - Torre (ore 20,30)
Come è ormai consolidata tradizione, per sabato 16 gennaio 2010 alle ore 20, ci sarà la possibilità per tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione dei presepi e per quanti altri lo vorranno, di partecipare ad una cena, a sottolineare l'amicizia e la disponibilità a rendere più bello e più sentito il Natale (prenotarsi in Parrocchia).

SETTE SERE DAVANTI AL PRESEPE
(Fc) Ritorna per il 22° anno consecutivo la bella tradizione di attendere il Natale ritrovandosi attorno ai presepi realizzati negli angoli più disparati e caratteristici delle frazioni delle parrocchie di Porto e Domo. Ognuno, realizzato con le più diverse tecniche ed interpretazioni, offrirà lo spunto per un momento di raccoglimento fra canti e preghiere ed un altrettanto prezioso momento di amicizia, quando sarà offerto ai presenti qualche bevanda calda, dolci della tradizione. Questo il calendario delle serate: giovedi 17 dicembre a Domo; il 18 a Ligurno; il 19 a s. Michele e a Porto (alle 20,30); domenica 20 a Saltirana; lunedi 21 a Sarigo, martedi 22 a Musadino e la chiusura mercoledi 23 dicembre a Torre. Sempre alle ore 20,30 ad eccezione di s. Michele (ore 15). Gli incontri di preghiera saranno guidati dal diacono Luca Costantini. La s. Messa di mezzanotte sarà celebrata quest'anno a Porto, mentre alle 21 sarà a Domo.

SPOSI IN FESTA
(Fc) E' stata celebrata la sera dell'Immacolata, lo scorso 8 dicembre, la Festa degli anniversari di matrimonio per tutte le coppie di Porto e Domo, o che si sono sposate nelle due parrocchie. La s. Messa è stata quest'anno nella chiesa di Porto cui hanno partecipato oltre cento coppie, con familiari, amici e conoscenti. Don Walter ha consegnato alle coppie un dono ricordo, e a tutte le famiglie presenti un omaggio floreale; quest'anno un bulbo di giacinto. Ancora un centinaio di persone si sono ritrovate poi al Ristorante Cristallo di Cittiglio per una cena di amicizia. La ricorrenza fa ormai parte della tradizione e delle feste che animano la comunità di Porto e Domo, questa a sottolineare il valore della famiglia. La festa era comunque cominciata al mattino a Domo, quando alla s. Messa delle ore 11 è stato celebrato anche il battesimo di una nuova piccola sorella, Irene D'Ambrosio. Il sacramento è stato amministrato per la prima volta dal diacono Luca Costantini, in un clima commosso e partecipato.

VALTRAVAGLIA: IL PAESE DEI PRESEPI

(Fc) Sono ormai oltre vent'anni che si è consolidata la tradizione di preparare il Natale anche attraverso la realizzazione di presepi nelle frazioni delle parrocchie di Porto e Domo, negli angoli più caratteristici e suggestivi. Ogni frazione ha rappresentato il mistero della Natività in ambientazioni ogni volta diverse: secondo la tradizione con alberi, grotte e muschio, oppure in maniera più "orientale" con palme e deserto; o ancora in chiave moderna con sagome anche a grandezza d'uomo, oppure in costume napoletano. Anche i luoghi delle rappresentazioni sono stati scelti con cura: si va dal vecchio lavatoio al cortile, dal portico di una vecchia cascina al prato. Quest'anno è veramente caratteristico quello allestito presso la chiesa di Domo, con le statue in terracotta e posto alla sommità del muro di recinzione della piazza e sormontato da un arco, a simboleggiare il luogo della nascita del Bambino Gesù. Lo scorso hanno le statuine erano state poste sul cornicione soprastante la porta d'ingresso della chiesa.
Questi saranno gli appuntamenti di quel che un tempo si chiamava "Novena di Natale" e che ora sono diventate serate inaugurali dei presepi, pur senza perdere di vista l'aspetto religioso degli eventi: giovedì 17 dicembre a Domo; a seguire: venerdi a Ligurno, sabato a Porto, domenica a Saltirana, lunedì a Sarigo, martedì a Musadino e mercoledì, antivigilia di Natale, a Torre. Tutte le sere alle 20,30 un momento di preghiera ed un momento di amicizia, accanto al fuoco, sorseggiando bevande calde e assaggiando dolcetti della tradizione. Con l'occasione ci si scambieranno gli auguri e si incontreranno tanti amici che vengono da tutta la Valtravaglia.
Alle sette frazioni si aggiunge, sabato pomeriggio alle ore 15, l'alpe s. Michele, nel suo contesto già imbiancato dalla prima neve.
Anche un gruppo di giovani volontari di Muceno hanno realizzato un interessante presepe nella chiesa di questa frazione: non poteva mancare, e così la Valtravaglia è al completo e possiamo veramente definirla "il paese dei presepi". Saranno tutti accessibili e visitabili senza problemi fino all'Epifania.

PRESEPI: FINO AL 6 GENNAIO

(Fc) Saranno visitabili fino al prossimo 6 gennaio i presepi realizzati dagli amici delle frazioni di Porto e Domo nell'ambito del ventiduesimo anno della tradizione, nei punti più caratteristici del territorio delle due parrocchie. A s. Michele davanti alla chiesetta, a Sarigo in una cantina davanti alla chiesa di s. Carlo, a Porto nel lavatoio di piazza Imbarcadero, a Domo sulla piazza, a Saltirana all'incrocio davanti alla Centrale, a Musadino in via delle rose (cascina degli archi), a Ligurno in un ambiente interno ad un cortile davanti alla chiesa, a Torre nel lavatoio.
Le serate inaugurali hanno visto la partecipazione di tante persone e ragazzi, venuti un po' da tutta la Valtravaglia. La breve celebrazione di ogni sera è stata presideduta da don Walter con il diacono Luca Costantini.
Per tutti coloro che hanno lavorato insieme per i presepi e per tutti quelli lo vorranno, è stata organizzata l'altrettanto tradizionale "cena dei presepi" la sera del prossimo 20 gennaio 2010, sabato ore 20, presso il Ristorante Cristallo di Cittiglio. Prenotazioni in Parrocchia (0332-547.089) oppure ai coordinatori dei presepi delle singole frazioni.

AUGURI AI LETTORI

(Fc) Colgo l'opportunità offertami dalla Direzione dell'Eco del Varesotto che da diversi anni ospita i miei scritti su Porto Valtravaglia e dintorni, per salutare e ringraziare gli affezionati lettori ed augurare loro ogni miglior bene per il prossimo 2010.

Filippo Colombo